Toy Story 5 si farà? Prova a rispondere Tom Hanks

Toy Story 4 uscirà nelle sale italiane il 26 giugno 2019, ma è già un successo annunciato.
Noi lo abbiamo visto in un’anteprima stampa (qui trovate la recensione), che non ha fatto altro che confermare le buone sensazioni emerse già dopo le prime reaction arrivate dagli Stati Uniti, dove era stato osannato dalla critica, arrivando al punteggio incredibile di 100% su Rotten Tomatoes.

Il franchise  si sarebbe dovuto concludere con il terzo capitolo, ma quasi a sorpresa ne è arrivato un quarto, che è stato in grado di mettere a tacere i pessimisti e tutti coloro che immaginavano un film realizzato soltanto per sbancare al box office.
A questo punto, vista la natura immortale di un franchise in grado di sapersi reinventare così bene, in molti iniziano a chiedersi: ci sarà anche un Toy Story 5?

toy story 5

Pixar non risponde, ma ha provato a farlo a modo suo Tom Hanks, storica voce di Woody e di recente spesso intervistato nei vari eventi promozionali del film.

L’attore ha rivelato che sebbene attualmente non ci siano piani per un Toy Story 5, non possiamo certo escluderlo a priori, ed ha aggiunto che, anzi, non sarebbe affatto sorpreso di un eventuale quinto capitolo:

Hanks ha poi affermato che in Pixar non dicono “in questa data, inizieremo a lavorare al prossimo film di Toy Story. Aspettano di avere un’idea che valga la pena sviluppare”.

Non ci sono quindi novità, ma il semplice fatto che il protagonista non escluda la possibilità di un Toy Story 5 è un lieto messaggio per i fan.
Nel frattempo registriamo anche il grande apprezzamento di Tom Hanks per Toy Story 4. Dopo la visione, ha dichiarato:

Si tratta davvero di un grande film, meraviglioso. Sembra un po’ ridicolo detto da me, perché ne faccio parte, ma è uno dei migliori film che abbia mai visto. Non so come altro descriverlo, è proprio così.”

Fonte: metro.co.uk

Nato e cresciuto a Roma, sono il Deputy Editor e Vice Direttore di Stay Nerd, di cui faccio parte quasi dalla sua fondazione. Sono giornalista pubblicista dal 2009 e mi sono laureato in Lettere moderne nel 2011, resistendo alla tentazione di fare come Brad Pitt e abbandonare tutto a pochi esami dalla fine, per andare a fare l'uomo-sandwich a Los Angeles. È anche il motivo per cui non ho avuto la sua stessa carriera. Ho iniziato a fare della passione per la scrittura una professione già dai tempi dell'Università, passando da riviste online, a lavorare per redazioni ministeriali, fino a qui: Stay Nerd. Da poco tempo mi occupo anche della comunicazione di un Dipartimento ASL. Oltre al cinema e a Scarlett Johansson, amo il calcio, l'Inghilterra, la musica britpop, Christopher Nolan, la malinconia dei film coreani (ma pure la malinconia e basta), Francesco Totti, i navigli di Milano (vabbè, so' un romano atipico), la pizza e la carbonara. I miei film preferiti sono: C'era una volta in America, La dolce vita, Inception, Dunkirk, The Prestige, Time di Kim Ki-Duk, Fight Club, Papillon (quello vero), Arancia Meccanica, Coffee and cigarettes, e adesso smetto sennò non mi fermo più. Nel tempo libero sono il sosia ufficiale di Ryn Gosling, grazie ad una somiglianza che continuano inspiegabilmente a vedere tutti tranne mia madre e le mie ex ragazze. Per fortuna la mia attuale sì, ma credo soltanto perché voglia assecondare la mia pazzia.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui