Uncharted 4 su PC: compare il logo in un documento ufficiale di Sony. Clamorosa svista o annuncio in sordina?

Sembra proprio che Sony abbia intenzione di portare Uncharted 4, una delle esclusive PlayStation più importante, se non la più importante, su PC. Non abbiamo ancora un trailer, degli screen o un annuncio ufficiale, ma nemmeno si può parlare di rumor, dato che il logo del gioco è comparso in un documento ufficiale diffuso proprio da Sony, alla voce “More PC Releases Planned”, insieme a quello di Days Gone.

Il colosso giapponese ha infatti diffuso un documento di 37 pagine, una presentazione dei “Game & Network Services” in PDF, nella quale alla slide 26 si può chiaramente vedere come il gioco di Naughty Dog sia uno dei prossimi titoli ad approdare su PC, appunto.

uncharted 4 pc

Per la verità si tratta di una mossa che ha perfettamente senso. Sony è da tempo che ha aperto alla possibilità di portare le proprie esclusive anche sul mercato PC, e Uncharted 4 è uscito ormai nel 2016. I tempi insomma sono maturi per portare un gioco del genere su una nuova piattaforma evitando il rischio di farsi concorrenza da soli.

Il brand di Uncharted inoltre, oltre ad essere decisamente forte già di suo, sta anche per ricevere un’impennata di popolarità, dato che c’è il film in arrivo relativamente a breve, che vede come protagonisti Tom Holland e Mark Wahlberg rispettivamente nei panni di una versione giovanile di Nathan Drake e del suo mentore Sully. Insomma, c’è tanta attenzione sul franchise, e renderlo disponibile a tanti nuovi utenti non può che fare bene.

Ora non tocca che aspettare una comunicazione più sensata da parte di PlayStation a riguardo, e i PC Gamer potranno finalmente iniziare un importante conto alla rovescia. Voi che ne pensate della situazione? Siete contenti dell’arrivo di Uncharted 4 su PC?

(Fonte: Sony)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.