Universal Pictures lascia HBO Max: nuovo accordo con Peacock per la distribuzione dei film in streaming

Si chiude il rapporto tra Universal Pictures ed HBO Max: la major cinematografica distribuirà i propri film in streaming tramite Peacock. Le parti hanno infatti siglato un importante accordo che permetterà la diffusione sulla piattaforma di NBC dopo quattro mesi dalla distribuzione al cinema.

La svolta in questione era facilmente prevedibile. In effetti, dopo l’importante accordo tra HBO Max e Warner Bros per la distribuzione in streaming delle pellicole Universal rischiava di rimanare schiacciata e finire per diventare una componente minoritaria della piattaforma.

L’accordo con Peacock segna quindi un importante passo avanti per le parti, pur con diversi problemi del caso. Per noi italiani, infatti, il servizio non è ancora attivo e potremmo perdere diverse pellicole interessanti nel prossimo futuro.

universal peacock streaming

I dettagli dell’accordo tra Universal Pictures e Peacock per la distribuzione in streming

Riguardo all’accordo in questione sono emersi alcuni dettagli su come si svolgerà la distribuzione. La natura di questo contratto non ci appare troppo diversa da quella già compiuta tra altre realtà del cinema con dei servizi di streaming.

Peacock avrà un periodo di esclusiva a pagamento durante i primi quattro mesi di distribuzione, in contemporanea tra cinema e streaming. Durante quei centoventi giorni nelle sale, Peacock sarà l’unico posto in cui verranno trasmessi in streaming i diversi film della Universal, passati i quali verranno resi disponibili gratuitamente agli abbonati. Nei dieci mesi successivi Universal potrà decidere di concedere in licenza i diritti per i propri film ad altri servizi prima che Peacock ottenga nuovamente gli ultimi quattro mesi di esclusività.

L’accordo vedrà anche la Universal produrre film in streaming esclusivamente su Peacock. Nasceranno quindi dei nuovi prodotti originali che verrà distribuiti esclusivamente sulla piattaforma proprietà del network NBC.

(fonte: ScreenRant)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.