Dalla passione per le serie Tv anni ’50 a Doctor Strange: nuovi dettagli su WandaVision

C’è grande attesa e interesse attorno a WandaVision, uno dei nuovi show Disney+ targati Marvel, di cui ora potrebbero essere emersi alcuni dettagli.

Questo grazie a Entertaiment Weekley, che ha da poco dedicato un lungo articolo proprio allo show che vedrà Elizabeth Olsen e Paul Bettany tornare a vestire i panni degli Avengers Wanda Maximoff e Visione.

All’interno del pezzo, firmato da Devan Coggan, sono state sentite le voci di molte persone interessate. Oltre agli attori hanno detto la loro anche Kevin Feige, il numero uno dei Marvel Studios, e lo showrunner Jac Schaeffer.

wandavision nuovi dettagli

Proprio quest’ultimo ha parlato del filo rosso che lega WandaVision alle serie televisive della Golden Age della televisione USA.

“Lo spettacolo sarà una lettera d’amore per l’età d’oro della televisione”, ha spiegato l’head writer. “Stiamo rendendo omaggio e onorando tutti questi incredibili spettacoli e le persone che ci hanno preceduto, ma stiamo anche cercando di aprire rotte verso nuovi territori dell’intrattenimento”.

Anche gli attori hanno detto la loro sullo show.

“È stato folle”, ha affermato la Olsen,  ridendo. “C’era qualcosa di metanarrativo per me, perché da bambina andavo spesso a vedere le registrazioni di show di questo tipo, come quelli dove lavoravano le mie sorelle”.

“Eravamo tutti fuori di testa alla fine. Volevamo continuare a portare avanti lo spettacolo” ha aggiunto Bettany. “Portalo in tour o qualcosa del genere. WandaVision-on-ice!”

wandavision nuovi dettagli

“Ha davvero riempito tutti i membri degli studios di energia creativa” ha detto Kevin Feige. “L’idea stessa che avremmo potuto creare un nuovo mezzo di intrattenimento e gettare le regole fuori dalla finestra, in termini di struttura e formato, ha galvanizzato tutti”.

L’articolo ha anche confermato quello che sapevamo: lo show sarà il primo di una lunga serie e getterà le basi per una delle prossime pellicola del Marvel Cinematic Universe, Doctor Strange: in the Multiverse of Madness.

(fonte: EW.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui