C’è un altro importante attore in WandaVision, il cui nome ancora non è trapelato. Ne ha parlato Paul Bettany

A pochissimi giorni ormai dal debutto su Disney+ di WandaVision, arrivano ancora alcune succose anticipazioni, stavolta proprio da uno dei protagonisti, Paul Bettany, che ha svelato che nella serie ci sarà anche la partecipazione di un misterioso attore definito “eccezionale”.

Difficile per il momento capire di chi si tratti, anche perché il cast di WandaVision è abbastanza ben noto: oltre allo stesso Paul Bettany e ad Elizabeth Olsen, ci saranno Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Kat Dennings e Randall Park, e non dovrebbero esserci molti altri personaggi principali.

Si tratterà allora di uno di quelli secondari: ma a meno che Disney non abbia intenzione di inserire all’interno della storia un altro personaggio dell’Universo Cinematico Marvel (che, per carità, resta una possibilità concreta), il mistero si infittisce ulteriormente.

Ecco cos’ha detto Bettany:

“Sono riuscito a lavorare con un attore che sarà una sorpresa per tutti. Volevo lavorare con questa persona da una vita, è semplicemente incredibile e insieme abbiamo fatto una cosa da fuochi d’artificio”.

Si potrebbe però pensare a un’altra ipotesi: WandaVision, come dichiarato più volte dagli autori, prenderà molto spunto dalle sitcom. L’umorismo sarà simile a quello visto in The Office o Modern Family, che fanno largo uso della tecnica del mockumentary, con gli attori che guardano in camera e rompono costantemente la quarta parete.

wandavision paul bettany

Ma viste le foto e i trailer, l’atmosfera sarà più quella delle sitcom classiche, quelle familiari, con le risate preregistrate in sottofondo insomma. E se l’attore in questione facesse parte proprio di questo mondo? Se l’ospite fosse una star delle sitcom americane?

Voi che ne pensate? Per fortuna manca poco per scoprirlo, dato che WandaVision debutterà con due episodi su Disney+ Venerdì 15 Gennaio.

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.