Ciri protagonista di The Witcher 4?

Già dopo l’uscita del terzo capitolo del gioco si è fatto molto parlare di un The Witcher 4: ma se fosse Ciri la nuova protagonista?

La notizia che The Witcher 4 sia finalmente entrato in fase di progettazione ha ovviamente riacceso l’interesse dei fan. Aiutato dalla serie televisiva, anche il franchise videoludico potrebbe presto trovare nuova linfa vitale per il proprio futuro. 

Nonostante questo il brand potrebbe cambiare radicalmente: Geralt, pur amato dai giocatori, potrebbe appendere la spada d’argento al chiodo e lasciare spazio alla sua figlioccia nel futuro della saga videoludica.

La conferma che Cirilla, in un prossimo gioco, possa essere più di una semplice comprimaria, arriva direttamente da CD Projekt Red, più precisamente dallo sceneggiatore Jakub Szamałek. In una recente intervista ha infatti confermato che si è discusso molto all’interno della casa di sviluppo su quale possa essere il ruolo di Ciri nel futuro del brand.

witcher 4 ciri

Alla domanda del redattore “Avete mai pensato di continuare la serie di The Witcher con Ciri come protagonista?” la risposta è stata abbastanza positiva.

Domanda interessante. Vi piacerebbe giocare a Ciri come personaggio principale? Mi dispiace non sia stato possibile esplorare un po’ di più il passato di Ciri”, ha spiegato Szamałek. “È un personaggio incredibilmente ricco e complesso. Per ovvie ragioni – beh, è praticamente sparita per i due terzi del gioco – non ha avuto abbastanza tempo sullo schermo, al contraria di ciò che avremmo voluto noi sceneggiatori. Ma chissà, forse è proprio qualcosa su cui torneremo in futuro” ha chiosato lo sceneggiatore.

A questo punto, come di consueto, lasciamo la parola a voi lettori! Vi piacerebbe vedere Ciri come protagonista di The Witcher 4? O siete ancora legati alla figura di Geralt? Diteci che cosa ne pensate lasciandoci un commento e partecipando insieme a noi alla discussione!

(fonte: VG247.com)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui