Paramount blocca il progetto del sequel di World War Z

Tutti i preparativi per la realizzazione del sequel di World War Z, diretto da David Fincher, erano pronti ma, nonostante ciò, il film non si farà.

Le riprese avrebbero dovuto iniziare la prossima primavera prima in Thailanda e poi in Spagna e Georgia, al film avrebbe preso parte anche Brad Pitt come protagonista; la causa dell’annullamento del progetto sembrerebbe essere un mancato accordo sul budget.

Secondo quanto riportato da Collider, i costi di produzione avrebbero superato di gran lunga i 190 milioni di dollari stanziati per il primo capitolo e, vista la mancata uscita in Cina e il divieto di visione per i minori, la cifra sarebbe stata abbassata dallo studio provocando l’abbandono del progetto da parte di Fincher.

 

Fonte: Collider

No more articles