Gli organizzatori della Game Developers Conference, in programma il mese prossimo, hanno annunciato che Yoko Taro e Takahisa Taura, director e game designer di Nier: Automata, saranno allo show a parlare di come e perché hanno deciso di sviluppare il gioco.

Ecco ciò che si legge nell’ironic testo dell’annuncio: “Un incontro terribilmente triste, dove un direttore estremamente strano, Yoko Taro, e uno stupido game designer, Takahisa Taura, proveranno a parlare dello sviluppo di Nier: Automata, usando i loro cervelli semi-morti. Sembra che pensino di dare uno sguardo indietro allo sviluppo del gioco, e di come gli è venuta l’idea di creare una delle più perverse esperienze nella storia dei videogiochi.

Dalle accattivanti fantasie di Yoko Taro alle soddisfacenti battaglie piene d’azione di PlatinumGames, loro parleranno del processo di design e di come hanno lavorato per portare alla luce il mondo di Nier: Automata… questo è quello che dicono che faranno, ma potrebbero finire per cambiare idea e parlare nel dettaglio di cosa hanno mangiato negli Stati Uniti per un’ora intera. Nessuno può prevedere il futuro, non siete d’accordo?”

Dal bizzarro annuncio dunque sembra che i due abbiano intenzione di parlare di Nier: Automata, e chissà che non venga fuori qualche novità sul futuro della serie.

(Fonte: GDConf.com)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.