Quando uscirà il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild? L’ultima call di Nintendo non fa ben sperare.

Nonostante si sia visto poco e niente, al di là del brevissimo teaser in occasione dell’E3 2019, il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è uno dei titoli che i fan di Nintendo non vedono l’ora di giocare, ma sembra che ci sia ancora un bel po’ da aspettare, a giudicare dalle voci che emergono online.

Sembra infatti che Nintendo abbia concluso una call con gli investitori mostrando i giochi in uscita entro la fine dell’anno fiscale, che si chiuderà il 31 Marzo 2021, e tra essi l’attesissimo titolo non ci sarebbe.

zelda breath wild sequel

Se fosse confermato, significherebbe che non lo vedremo fino almeno al primo trimestre dell’anno prossimo. Altre mancanze di rilievo sono Bayonetta 3 e Metroid Prime 4, anch’essi titoli di cui si sa poco e niente, soprattutto per quanto riguarda il secondo, il cui sviluppo è stato interrotto e ricominciato da zero, e per il quale dunque ci sarà da aspettare ancora un po’.

Nella famosa lista erano invece presenti la Definitive Edition di Xenoblade, e i DLC di Animal Crossing: New Horizons, Super Smash Bros. Ultimate e di Pokémon Spada e Scudo. Meglio di niente, insomma.

Attenzione però, perché c’è ancora spazio per delle sorprese: è possibile che Nintendo abbia preferito non citare i titoli di cui sopra per riservarsi qualche annuncio a sorpresa in uno dei prossimi Direct, ad esempio, per cui mai dire mai.

In particolare per quanto riguarda lo stesso sequel di Breath of the Wild, molti avrebbero puntato su una release entro il 2020, soprattutto per avere una killer application per contrastare l’uscita delle console next gen di Sony e Microsoft. La possibilità, nonostante tutto, c’è ancora. Voi che ne pensate?

Vedremo il sequel di Breath of the Wild entro fine anno, o dovremo attendere ancora?

(Fonte: Comic Book)

No more articles