Il nuovo Zelda si chiamerà Breath of the Darkness e uscirà su Nintendo Switch Pro?

Negli scorsi giorni si erano fatti strada alcuni rumor secondo cui il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarebbe uscito in contemporanea con Nintendo Switch Pro, la tanto vociferata versione potenziata dell’attuale console di punta della Grande N.

Era da tempo infatti che si vociferava dell’arrivo di due nuovi modelli di Nintendo Switch, che avrebbe dovuto subire una sorta di redesign a due anni dall’uscita, e effettivamente qualcosa è successo in tal senso.

Nintendo ha annunciato Nintendo Switch Lite, una versione più economica e compatta, e soprattutto utilizzabile solo in modalità portatile, e ha poi svelato un nuovo modello della Switch classica, dotato però di batteria potenziata.

I rumor però parlavano, come detto in apertura, anche di una Switch potenziata, una versione migliorata per garantire prestazioni tecniche e grafiche più elevate e soddisfare anche i giocatori più esigenti.

Nonostante la Grande N non abbia mai confermato la cosa, sono in molti a credere nell’arrivo della nuova console, e in molti cominciano a pensare che uno dei titoli di lancio della fantomatica nuova Switch possa essere proprio il sequel di Breath of the Wild.

Mostrato durante l’E3 per la prima volta, il gioco ha da subito catturato l’attenzione dei fan, anche perché il capitolo precedente è uno dei titoli migliori della saga, nonché uno dei videogiochi più belli in generale.

Un nuovo rumor giunto dal forum di ResetEra, confermerebbe le due teorie. Partiamo da Switch Pro: la console, stando a quanto dichiarato dalla fonte, esiste ed è in lavorazione, anche se lo sviluppo sta richiedendo più tempo del previsto.

zelda sequel switch prozelda sequel switch prozelda sequel switch pro

È conosciuta per il momento come Nintendo Switch 2, ma non è detto che sia il nome definitivo, e dovrebbe offrire una potenza pari a quella di PS4 e Xbox One. I piani di Nintendo sarebbero quelli di scindere le due componenti del gioco per offrire le tre principali alternative ai suoi clienti: modalità portatile con Switch Lite, modalità casalinga con Switch 2 e console ibrida con Switch classica.

Dovrebbe arrivare tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 insieme al sequel di Breath of the Wild, che potrebbe chiamarsi The Legend of Zelda: Breath of the Darkness. Su ResetEra è apparsa addirittura una prima descrizione del gioco, che recita: “In un mondo ora in rovina, solo la potenza della Tri-Forza riunita può fermare una maledizione millenaria, il cui potere oscuro si è finalmente risvegliato”.

Che ne pensate? Vi farebbe piacere l’arrivo della nuova console di Nintendo? Vi incuriosisce una tale premessa per il nuovo Zelda?

(Fonte: ResetEra)

No more articles