Amazon Prime Video introduce i profili utenti sulla propria piattaforma, come già accade con Netflix e Disney+

Buongiornissimo, Amazon Prime Video: finalmente anche la piattaforma streaming del colosso del web marketing introdurrà i profili utente, una caratteristica chiesta a gran voce dagli utenti e che concorrenti come Netflix o Disney+ possiedono già da tempo.

Con l’introduzione dei profili, gli utenti Prime Video avranno accesso alla propria lista di serie TV e film da guardare, i suggerimenti della piattaforma e tanto altro. Sarà possibile dunque creare fino a sei profili, compreso però quello principale e associato all’account Amazon. Cinque dunque i profili addizionali, che possono essere anche impostati per i bambini.

I profili Kids includeranno solamente contenuti mirati per ragazzi e ragazze fino a 12 anni, con gli altri contenuti che non appariranno neanche tramite ricerca. Inoltre per questo tipo di profilo non sarà possibile effettuare acquisti.

Amazon prime video profili

Anche per i profili tradizionali però ci saranno delle impostazioni relative al parental control: ad esempio, quando si guarda Amazon Prime Video su un dispositivo in comune (la TV del salotto, ad esempio) sarà possibile impostare un codice PIN da immettere anche sul profilo “adulto”.

Tutte queste nuove aggiunte sono già state rese disponibili in India e Africa sotto forma di prova, e presto il rollout inizierà per tutte le altre parti del mondo in cui è presente il servizio.

L’aggiornamento sarà distribuito prima sull’app per iOS, Android, Fire Tablet e Fire TV. Non stupitevi insomma se non doveste trovare la funzione dei profili sul vostro account, perché potrebbe volerci ancora un po’ di tempo.

Meglio tardi che mai però, no? La funzione profili può sembrare un’aggiunta scontata, ma il fatto che ancora non fosse disponibile era in realtà un grosso malus per la piattaforma, dato che sempre più utenti valutano un servizio del genere non soltanto per i contenuti, ma anche per quanto riguarda la “user experience” e l’interfaccia.

Che ne pensate di questa nuova aggiunta? La attendevate?

(Fonte: Tech Crunch)

No more articles