Snyder è entusiasta per la libertà datagli dalla produzione

Come vi abbiamo riportato ieri, Zack Snyder, regista di film come 300, Watchmen o il più recente Batman v Superman, si occuperà della direzione di Army of the Dead, sequel prodotto da Netflix della pellicola del 2004 L’Alba dei Morti Viventi.

Ma non è tutto, poiché il regista avrà anche il compito di riscrivere il film, il cui script era stato inizialmente curato da Matthijs van Heijningen Jr, che si preparava a dirigere una pellicola decisamente “controversa.”

Al tempo, infatti, van Heijningen Jr dichiarò che “Vedremo qualcosa di nuovo in questo film sugli zombie, perché loro… loro… sto ancora decidendo se dovrei dirlo o meno… gli zombie di sesso maschile violentano le donne umane. Si. E da queste nasceranno degli ibridi zombie-umani. Si tratta di qualcosa di mai visto nel genere zombie, ed è una cosa pazzesca.”

Ora, secondo quanto riportato da The Playlist, la produzione ha rilasciato una dichiarazione nella quale viene specificato che lo script sarà “compeltamente riscritto” e Snyder stesso ha aggiunto che “non mi hanno imposto alcun tipo di restrizione per questo film e credo che sarà una buona occasione per realizzare qualcosa di divertente, epico e fuori di testa.”

Il ritrovato entusiasmo di Snyder – compresibilmente perso nel corso dei lavori su Justice League dopo la scomparsa prematura della figlia – fa tirare anche un respiro di sollievo a buona parte del pubblico, considerando che le scelte fatte in merito allo script, erano decisamente discutibili e avrebbero portato non pochi problemi alla produzione.

Prima di chiudere, vi segnaliamo che la produzione del film inizierà la prossima estate e che il budget fissato si aggirerà attorno ai 90 milioni di dollari.

No more articles