Dopo Harry Potter anche D&D viene citato in Assassin’s Creed Valhalla

Assassin’s Creed Valhalla continua a dimostrarsi una miniera di citazioni alla cultura pop, con un nuovo easter egg dedicato a D&D.

Dopo la citazione agli Horcrux di Harry Potter è stata aggiunta anche una piccola citazione al gioco di ruolo più famoso del mondo, Dungeons & Dragons, che può essere trovato in una delle regioni dell’Inghilterra. Ovviamente per parlarne dovremo fare un piccolo spoiler: se non gradite alcun genere di anticipazioni siete pregati di non continuare la lettura dopo l’immagine sottostante.

Come potete vedere nel post di Twitter riportato qua sotto ci troviamo in una torre di osservazione in Wessex, a Foris Turre. Se osserviamo la zona con l’Occhio di Odino incontreremo una serie di pergamene abbandonate in giro per la torre. Leggendole ci troveremo di fronte al riassunto di una vera e propria campagna di Dungeons & Dragons, portata avanti da quattro giocatori: un arciere, un warlock, un druido e un “bearseker” (sic!).

Insomma, una nuova forma di citazione per Assassin’s Creed Valhalla, che si aggiunge a quelle già trovate a Indiana Jones, lo Hobbit e persino alla scena musicale, con i Prodigy. Come sempre, a questo punto, lasciamo a voi lettori la parola: quali citazioni avete trovato all’interno dell’ultimo capitolo di Assassin’s Creed? Avevate colto il riferimento a Dungeons & Dragons? Ditecelo lasciandoci un messaggio e partecipando insieme a noi alla discussione su questo gioco.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui