The Resistance, il primo DLC pack di Call of Duty: WWII, già disponibile per PS4, arriverà su Xbox One e PC il prossimo 1° marzo.

I giocatori combatteranno nei luoghi iconici della seconda guerra mondiale, da Parigi a Praga, tutti teatro di note insurrezioni, in tre nuove mappe MP e in una nuova missione della modalità Guerra. Il pacchetto include anche The Darkest Shore, il terrificante nuovo capitolo della saga nazista Zombie.

Ecco la lista delle mappe che saranno aggiunte dal DLC The Resistance:

  • Valkyrie – Ambientata nelle Foreste Masuriane, nella Prussia orientale, questa mappa è ispirata dalla Tana del Lupo, il quartier generale del Fuhrer sul fronte orientale durante l’Operazione Barbarossa – l’invasione Nazista dell’Unione Sovietica. É una mappa di medie dimensioni con multiple posizioni per i cecchini e mitragliatrici pronte a far fuoco
  • Anthropoid – Ambientata a Praga, questa mappa è ispirata dall’Operazione Anthropoid, un tentativo di omicidio di un ufficiale di alto grado tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa mappa è divisa da un fiume, con lunghi percorsi che lo costeggiano e che possono essere usati dai cecchini per gli attacchi a distanza.
  • Occupation – In questa rivisitazione di un grande classico delle mappe di Call of Duty, i giocatori combatteranno nella Parigi occupata dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale. Le case e le vetrine nei dintorni offrono postazioni ideali per le imboscate.
  • Operation Intercept – Fuori da St Lo, in Francia, la nuovissima esperienza della modalità Guerra, sviluppata in partnership con Raven Software, porterà i giocatori in una missione di salvataggio cittadino, per salvare i combattenti della Resistenza trasportati in treno. Il primo obiettivo sul fronte degli Alleati sarà quello di liberare i combattenti, per poi passare alla distruzione degli equipaggiamenti di comunicazione più importanti, e bloccare un treno.

Tutti i giocatori in possesso del Season Pass di Call of Duty: WWII potranno scaricare gratuitamente il DLC The Resistance

No more articles