Il mondo dei cinecomics è già abbastanza in scompiglio dopo l’annuncio di Hugh Jackman di abbandonare definitivamente il personaggio di Wolverine dopo Logan e, come se non bastasse, anche il volto cinematografico di Captain America Chris Evans sembrava deciso ad appendere lo scudo al chiodo una volta compiuto il suo dovere in Avengers: Infinity War.

Collider ha avuto modo di intervistare Evans durante il press tour del suo nuovo film, Gifted e parlando del suo abbandono, però, l’attore ha spiegato meglio il suo annuncio affermando:

“Non dipende del tutto da me. Il mio contratto è terminato, tuttavia non rimarrò seduto a dire “mai più”. Adoro Captain America e adoro la Marvel perché sanno quel che stanno facendo: fanno film meravigliosi e se non fossero così eccellenti sotto il profilo tecnico, avrei tutt’altra opinione. E invece ogni film Marvel è oro colato. Dopo il prossimo Avengers il mio contratto è onorato, dovete chiedere alla Marvel in tal senso, se ci sarà un’apertura da parte loro io sarò disponibile. É come al liceo, non vedi l’ora di andare all’università e all’improvviso, quando è giunto il momento, pensi “non so se sono pronto ad andare”. É brutto pensare di non poter essere ancora Captain America.”

(Fonte: Collider)

No more articles