Dave Bautista scende a compromessi con Disney dopo il licenziamento di James Gunn

Alcune settimane fa James Gunn è stato licenziato da Alan Horn, presidente di Walt Dinsey Studios, in seguito alla ricomparsa di vecchi tweet di cattivo gusto del regista su argomenti molto delicati.

Di conseguenza Horn ha preso la decisione di rimuoverlo dal cast di Guardiani della Galassia vol.3, scatenando così una bufera in rete non solo fra i fan, ma anche fra gli attori della saga i quali hanno scritto una lettera diretta a Disney per il reintegro di James Gunn.

Fra i difensori di Gunn si è distinto particolarmente Dave Bautista (Drax il Distruttore) che, pochi giorni fa, ha rilasciato pesanti dichiarazioni sulle azioni di Disney. Il reintegro del regista ormai è solo un sogno, tuttavia i membri del cast sperano quantomeno di poter lavorare sulla sceneggiatura scritta da Gunn. In caso contrario, Bautista sarebbe pronto ad abbandonare il film.

Ecco cosa ha dichiarato l’attore in una recente intervista a Shortlist.

Nessuno sta difendendo i suoi tweet, ma questa è una vera e propria campagna diffamatoria verso una brava persona. Ho parlato con Chris Pratt il giorno dopo l’accaduto, lui è un tipo religioso e voleva del tempo per pregare e capire come agire, ma io ho avuto una reazione del tipo ‘Fan**lo tutto questo. Questa è solo una str****ta’. James Gunn è una delle persone più oneste che abbia mai incontrato. Per quanto mi riguarda, se Marvel non userà la sceneggiatura di Gunn, chiederò loro di strappare il mio contratto e di tagliarmi fuori dal cast o quantomeno di sostituirmi con un altro attore“.

 

Fonte: Shortlist

 

No more articles