Dave Bautista dichiara di essere costretto a lavorare per Disney

Nelle ultime ore Dave Bautista, noto volto della saga Guardiani della Galassia, ha rilasciato pesanti dichiarazioni su Twitter riguardo il licenziamento di James Gunn da parte di Disney.

L’attore aveva lanciato, giorni fa, l’hashtag “Noi siamo Groot” per esprimere la propria solidarietà nei confronti del regista per poi firmare una petizione di Chris Pratt con l’obbiettivo di reinserire Gunn nel cast di Guardiani della Galassia.

Bautista ha affermato che lavorerà per il terzo capitolo della saga solo perché è stato costretto dalla casa produttrice per motivi contrattuali in quanto considera “nauseante lavorare per un’azienda che autorizzerebbe una campagna diffamatoria mandata avanti da fascisti“.

In seguito, l’attore ha risposto ad un fan dicendo: “Farò ciò che sono obbligato a fare. Ma non ho firmato per un Guardiani della Galassia senza James Gunn. Perché GDG senza Gunn non è GDG“.

Fonte: Polygon

No more articles