Ryan Reynolds è sicuro al 70% di iniziare a girare Deadpool 3 l’anno prossimo. Il travagliato terzo capitolo alla fine si farà

Dopo un periodo di grande incertezza, possono finalmente iniziare i lavori su Deadpool 3, e anzi, Ryan Reynolds è anche abbastanza sicuro di iniziare a girare l’anno prossimo. Ci ha pensato lo stesso attore a dare una percentuale per quest’ipotesi, ed è del 70%. Insomma, mica male per un film che è stato travagliato fin dall’inizio, sia per via di questioni legate ai diritti, sia perché con l’arrivo della Fase 4 bisognava capire come e dove collocare il Mercenario Chiacchierone nell’Universo Cinematico Marvel.

Stiamo parlando però di un film che all’esordio ha incassato oltre 782 milioni di dollari, e del suo sequel, per cui alla fine come prevedibile il film si farà. Il primo Deadpool è stato addirittura il film vietato ai minori di maggior successo all’epoca. Ora, il personaggio interpretato da Ryan Reynolds è pronto a tornare.

deadpool 3 riprese

Deadpool 3: quando si girano le riprese? Parla Ryan Reynolds

“Ho perso la cognizione del tempo, ma i Marvel Studios stanno partecipando attivamente allo sviluppo, e c’è una chance del 70% di inziare a girare l’anno prossimo”; ha detto Reynolds, che poi ha continuato: “Si tratta di un processo giornaliero. Scrivere è così, devi avere molto tempo per farlo ed andartene, e io ci sto lavorando con i Molyneux e sta andando alla grande. Loro sono incredibilmente talentuosi e intelligenti. Capiscono quel mondo è sanno quando e come sorprendere la gente, per cui è stato molto divertente”.

Insomma, si potrebbe girare l’anno prossimo, ma per vedere Deadpool 3 al cinema bisognerà aspettare un po’ di tempo. L’agenda di Disney è piena, e forse è meglio aspettare che Marvel introduca come si deve il concetto di “mutante” al pubblico, per far comprendere anche meglio a tutti un personaggio come quello di Deadpool.

Voi che ne pensate? Cosa vi aspettate da Deadpool 3?

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.