Death Stranding, ultima creatura di Hideo Kojima, è tornato a mostrarsi nel corso della recente conferenza Sony all’E3 2018, e gli appassionati guardano sempre con maggiore interesse nella sua direzione, in attesa di poter finalmente stringere tra le mani quello che potrebbe essere il progetto più ambizioso del game designer.

In una recente intervista con il The Hollywood Reporter, Kojima ha avuto modo di parlare dell’aspetto single player del gioco, illustrando quale sia il suo intento nel creare un titolo come Death Stranding:

“So che ci sono persone alle quali piacciono i titoli single player e che sempre ci saranno. Tuttavia, voglio approcciarmi in maniera differenti a questi titoli. Per Death Stranding, ad esempio, volevo creare qualcosa che fosse single player ma che al tempo stesso fosse online e utilizzasse potesse dar vita a qualcosa di speciale. Volevo provare un nuovo tipo di connessione, differente dal semplice spararsi a vicenda o partecipare a una Battle Royale o unirsi insieme ad altri per sconfiggere un nemico comune. Volevo creare qualcosa di diverso da tutto questo.”

Come spesso accade, le parole di Kojima non fanno altro che aggiungere curiosità nei confronti di un titolo che è sicuramente uno dei più attesi degli ultimi anni. Voi che ne pensate?

(Fonte: The Hollywood Reporter)

No more articles