Disney+ anticipato di una settimana: la piattaforma streaming arriva anche in Italia dal 24 Marzo, e non più il 31 Marzo

Mentre nel settore videoludico stanno rimandando praticamente qualsiasi gioco annunciato, arriva dal fronte televisivo una buona notizia: il lancio di Disney+ è stato anticipato, anche se soltanto di una settimana, ed arriverà dunque anche in Italia il 24 Marzo e non più il 31 Marzo.

Lo ha annunciato la stessa Disney tramite un comunicato stampa, che ha illustrato più nel dettaglio tutte le funzionalità della nuova piattaforma, a partire dal prezzo: confermati i 6.99 euro al mese o i 69.99 euro all’anno.

Tra le serie disponibili all’inizio ci saranno The Mandalorian, acclamato show di Jon Favreau ambientata nell’universo di Star Wars; la serie TV di High School Musical; The World According To Jeff Goldblum, docu-serie presentata dallo stesso Goldlum e Lilli e il Vagabondo, rivisitazione del classico d’animazione del 1955.

disney+ anticipato

Tra gli altri titoli ci sono Encore, prodotto da Kristen Bell; Diary of a Future President, di Ilana Peña e Gina Rodriguez e tanto altro ancora.

Per quanto riguarda la fruizione di contenuti, l’app di Disney+ sarà godibile sulla maggior parte dei dispositivi connessi ad internet, tra cui oltre ovviamente a smartphone e tablet, anche smart TV e console per videogiochi. Con l’abbonamento sarà possibile guardare contenuti in streaming su 4 dispositivi contemporaneamente e, stando a Disney, in alta qualità e senza interruzioni pubblicitarie. I download inoltre saranno illimitati e su fino a un massimo di dieci dispositivi.

Come per altri servizi streaming, gli utenti potranno creare il proprio profilo (sarà possibile impostare fino a sette profili) ed ottenere suggerimenti di visione personalizzati. Naturalmente sarà anche possibile creare profili per bambini con un controllo dei contenuti da loro visualizzabili.

Manca sempre meno insomma al lancio di Disney+. Cosa vi aspettate dalla piattaforma streaming del colosso dell’intrattenimento? Vi abbonerete?

 

No more articles