Arriva in libreria e fumetteria Sangue Chiama Sangue, il nuovo volume di Dragonero

Sergio Bonelli Editore annuncia un nuovo volume di Dragonero: Sangue Chiama Sangue, che arriverà a partire dal 16 Settembre in libreria e fumetteria. Il fumetto, scritto da Luca Enoch e disegnato da Walter Trono, è corredato da una storia di 32 pagine realizzata appositamente per questa edizione e da una postfazione intitolata Appunti di viaggio, sempre ad opera degli autori.

La notizia è stata diffusa anche grazie un comunicato stampa che Sergio Bonelli ha diffuso in questi giorni. Come sempre vi riportiamo qui di seguito l’intero messaggio. Non resta che chiedere a voi un parere al riguardo! Diteci che cosa ne pensare e lasciateci un commento!

Sangue Chiama Sangue: dal 16 Settembre in libreria e fumetteria

Arriva in libreria e in fumetteria DRAGONERO. SANGUE CHIAMA SANGUE, scritto da Luca Enoch e disegnato da Walter Trono.

Nel volume, quando una sanguinaria belva comincia a massacrare crudelmente i cacciatori che battono la Foresta Vecchia, Ian e Gmor vengono chiamati a risolvere il problema. Ben presto, però, si rendono conto che la questione è assai più complessa di come appare. Si tratta veramente di un mero animale o di qualcosa di diverso? E qual è la vera ragione dei suoi attacchi, che sembrano dettati dal desiderio di vendetta? Per avere risposte a queste domande, Dragonero dovrà spingersi a sfidare la belva nella sua tana, nel cuore stesso della foresta…

Il volume è corredato da una storia di 32 pagine realizzata appositamente per questa edizione e da una postfazione intitolata Appunti di viaggio, sempre con testi di Luca Enoch e disegni di Walter Trono.

Leggi anche:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.