Un leak del teaser di Dune compare e scompare da internet

La fame di informazioni dei fan di Dune non si ferma davanti a nulla, col teaser trailer che ha subito un leak nelle ultime ore.

Secondo quanto era stato riportato dal portale Trailer Track, il teaser della pellicola di di Denis Villeneuve, doveva uscire nelle sale cinematografiche insieme alle copie dell’ultimo film di Christopher Nolan, Tenet. Un filmato breve, della durata complessiva di meno di due minuti, che avrebbe anticipato il full trailer atteso per il 9 Settembre del 2020.

Ma qualcosa non è andato come previsto. Con l’uscita di Tenet nelle sale qualcuno ha registrato col proprio cellulare il teaser in questione, per poi diffonderlo sul web, come potete vedere qui di seguito.

Se pensate manchi qualcosa è perché, dopo meno di ventiquattro ore, Warner Bros e la altre parti in causa hanno provveduto a denunciare il leak e a farlo rimuovere in poche ore. La cosa era prevedibile, ma di sicuro dimostra la fremente attesa nei confronti del nuovo adattamento del ciclo di romanzi di Frank Herbert.

dune teaser leak

A inizio mese, il regista aveva rilasciato una dichiarazione nella quale esprimeva alcune perplessità in merito alla mole di lavoro ancora da fare sulla pellicola.

Nel cast del film, Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista, Zendaya, David Dastmalchian, Stephen Henderson, Charlotte Rampling, Jason Momoa e Javier Bardem.

Il film diretto da Villeneuve è basato su una sceneggiatura scritta da Eric Roth e Jon Spaihts. Il regista canadese si occuperà anche della produzione insieme a Mary Parent, Cale Boyter e Joe Caracciolo.

Tanya Lapointe, Brian Herbert, Byron Merritt, Kim Herbert, Thomas Tull, Jon Spaihts, Richard P. Rubinstein, John Harrison e Herbert W. Gains sono invece i produttori esecutivi.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui