Svelata la data di uscita di Elden Ring in un nuovo trailer

Finalmente ci siamo: Elden Ring ha una data di uscita. L’annuncio è arrivato tramite un trailer diffuso alla Summer Game Fest 2021. Potete vedereil filmato qui di seguito. Diteci che cosa ne pensate lasciandoci un vostro commento!

Come avete potuto leggere la data da segnare sul calendario è quella del 21 Gennaio 2022. Insomma, mancano solo sei mesi al lancio di uno dei giochi più attesi e chiacchierati dell’ultimo periodo, attorno al quale era sorta una patina di mistero. Il titolo, nato dalla collaborazione di Hidetaka Miyazaki e George R.R. Martin, si mostra come un dark fantasy dalle atmosfere cupe, quasi più dei corrispettivi crepuscolari di Dark Souls. Qualcosa che, in una certa maniera, sembra rievocare gli incubi vissuti in Bloodborne.

Il gioco sarà cross-gen. Arriverà quindi sia sulle nuove che sulle vecchie console. Non resta che attendere per scoprire qualcosa in più su questo titolo che promette di essere davvero interessante.

elden ring data uscita

Elden Ring ha una data di uscita: 21 Gennaio 2022

Attorno a Elden Ring è sempre stata mantenuta una certa riservatezza. Stando a quanto riportato il gioco sarebbe da tempo completo e giocabile dall’inizio alla fine. Oltre a questo i contenuti pare siano già stati inseriti. Tuttavia ci sarebbe bisogno di ulteriore tempo per risolvere tutti i bug, ottimizzare meglio il tutto ed effettuare il porting next-gen. Insomma, un altro po’ di lavoro da fare era rimasto, ma pare che con l’annuncio della Summer Game Fest 2021 gli ultimi dubbi siano stati dissipati. Elden Ring è pronto e arriverà sulle nostre console tra poco più di sei mesi!

Non resta che lasciare a voi lettori la parola! Che cosa ne pensate di questo nuovo trailer? Siete felici di avere la data di uscita di Elden Ring? Diteci la vostra e lasciateci un commento!

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.