Vanya non cambierà interprete: Umbrella Academy conferma Elliot Page

Il recente coming out di Elliot Page, precedentemente noto come Ellen, ha posto il dubbio sulla sua interpretazione in Umbrella Academy.

La notizia, come ci si poteva aspettare, ha causato reazioni negative a una ristretta parte di pubblico e addetti ai lavori. E scatenato rimostranze per il ruolo di Page in Umbrella Academy. Vanya è infatti una donna cisgender, e per qualcuno l’idea che un trasgender non binario possa recitare questo ruolo non è stata accolta nel migliore dei modi. Come vi avevamo promesso, vi riportiamo ora novità al riguardo.

Nonostante questo da parte di Netflix non c’è alcune intenzione di cambiare interprete o il personaggio: Elliot Page sarà ancora una volta Vanya. Pare anzi che Netflix stia correggendo il nome dell’interprete nei metadati presenti sulla piattaforma, in modo da rispecchiare la sua identità di genere. Nessun cambiamento verrà fatto per Vanya all’interno dello show.

elliot page umbrella academy

Noto principalmente per i suoi ruoli in Juno e X-Men e The Umbrella Academy, Page si unisce dunque alla ristretta cerchia delle star di Hollywood dichiaratamente trans.

L’attore ha scritto ieri un post su Twitter, parlando apertamente. “Provo una incredibile gratitudine per le persone meravigliose che mi hanno supportato lungo questo viaggio. Non riesco a esprimere quanto bene mi senta ad amare chi sono abbastanza per poter raggiungere la mia persona autentica. Sono stato ispirato tantissimo da moltissima gente nella comunità dei trans. Grazie per il vostro coraggio, per la vostra generosità e per lavorare senza sosta per rendere questo mondo un posto più inclusivo e compassionevole”.

Amo essere trans e amo essere queer. E più abbraccio quello che sono davvero, più riesco a sognare, a far crescere il mio cuore, e a prosperare. A tutte le persone trans che devono sopportare molestie, disprezzo di sé, abusi e la minaccia di violenza ogni giorno: vi vedo, vi voglio bene e farò di tutto per cambiare in meglio questo mondo”.

(fonte: Variety)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.