Tales of Dunk and Egg: HBO pronta a sviluppare un nuovo prequel di Game of Thrones?

House of the Dragon, lo spin-off di Game of Thrones sulla dinastia dei Targaryen, potrebbe non essere l’unico prequel della celebre serie TV in sviluppo presso HBO, perlomeno stando alle ultime voci che danno in arrivo un nuovo adattamento di una serie di storie di George RR Martin ambientate a Westeros.

Si tratta della serie di racconti chiamata Tales of Dunk and Egg, ambientata 90 anni prima degli eventi raccontati proprio in Game of Thrones. Non ci sarebbero al momento nomi per quanto riguarda regia, sceneggiatura e ovviamente il cast, ma stando a quanto riportato sarebbe una priorità per HBO, che ha già dovuto rinunciare a The Long Night, lo spin-off con Naomi Watts di cui era anche stato girato il pilot.

Casey Bloys però, capo della programmazione del network, aveva già in passato fatto intendere che ci sarebbe stato spazio in palinsesto anche per altri prodotti legati al brand di Game of Thrones, e dunque probabilmente così sarà.

game of thrones nuovo prequel

Tales of Dunk and Egg racconta la storia di un membro leggendario della Guardia Reale, Ser Duncan the Tall, e di Egg, un ragazzino che poi sarebbe diventato Aegon V Targaryen, Re di Westeros.

Per capire la differenza in termini di tempo tra questa serie e Game of Thrones, Aegon è il nonno di Aerys II Targaryen, detto il Re Pazzo, che più volte è stato citato nel colossal di HBO. Si tratta del padre di Daenerys Targaryen che è stato ucciso da Jamie Lannister alcuni anni prima dell’inizio della serie.

Una particolarità di Tales of Dunk and Egg è che i tre racconti scritti finora hanno un tono un po’ più leggero di quello estremamente cupo di Game of Thrones e, probabilmente, House of the Dragon, per cui sarebbe un modo per HBO di espanderne la storia in una maniera del tutto diversa.

Che ne pensate? Vi intriga l’idea?

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.