Sony ha annunciato che God of War Ragnarok e Gran Turismo 7 non saranno esclusive PS5, ma arriveranno anche su PS4

Sul PlayStation Blog è stata pubblicata una lunga intervista al capo di PlayStation Studios, Hermen Hulst, che ha rivelato alcune cose interessanti, una fra tutte che God of War Ragnarok e Gran Turismo 7 saranno disponibili non solo per gli utenti PS5, ma usciranno anche su PS4.

Si tratta di una decisione importante da parte di Sony, che ha evidentemente riconosciuto l’importanza della console, che nonostante sia ormai da considerarsi “old gen”, può ancora vantare una base installata di circa 110 milioni di unità, per cui se da un lato avrebbe senso spingere su PS5, dall’altro quella di PS4 è una community troppo grande per essere lasciata indietro, soprattutto visto che non è che sia poi così facile procurarsi una console next gen in questo periodo.

god of war ragnarok gran turismo 7 ps4

God of War Ragnarok e Gran Turismo 7 su PS4: le parole di Sony

“PS4 è ancora molto importante per noi. Non puoi costruire una community di oltre 110 milioni di possessori di PS4 e poi semplicemente andare via e allontanartene, giusto? Credo che sarebbe una pessima notizia per i fan di PS4, e francamente non sarebbe una mossa intelligente anche dal punto di vista degli affari. Dove ha senso sviluppare un gioco sia per PS4 che per PS5, per esempio Horizon Forbidden West, il prossimo God of War, GT7, continueremo a farlo. E se i possessori di PS4 vogliono giocare a quei giochi, potranno farlo. Se vogliono andare avanti e giocare la versione PS5, quel gioco sarà lì per loro. Detto questo, è anche molto importante avere dei pezzi da 90 per PS5, e quindi lo sviluppo di Returnal e Ratchet & Clank, che saranno esclusive PS5”.

Che ne pensate della mossa di Sony? Siete contenti della notizia?

(Fonte: PS Blog)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.