Google potrebbe diventare il nuovo volto del settore gaming.

Stando a quando emerso nelle ultime ore Google avrebbe fatto le prime mosse per entrare nel mercato dei videogame. L’operazione, sicuramente ambiziosa, si articolarebbe in tre parti.

In primo luogo la creazione di una piattaforma di streaming per i videogiochi (nome in codice Yeti); quindi la creazione di una console fisica e, a quel punto, si provvederebbe ad associare le software house e gli sviluppatori al proprio marchio.

A corroborare questa ipotesi ci sarebbero alcune mosse del colosso Google, tra cui l’assunzione di diversi sviluppatori di videogiochi e le riunioni tenute da alcuni esponenti della società a margine dell’E3 2018. Come se non bastasse nei mesi scorsi Phil Harrison, un tempo dirigente di Sony e Microsoft, sarebbe stato assunto dall’azienda.

Non si tratterebbe, inoltre, di una scelta estemporanea: la società di Larry Page avrebbe in mente questo progetto da almeno dieci anni. Tuttavia solo recentemente i tempi si sarebbero fatti maturi per portare a compimento la cosa. A Gennaio vi avevamo riportato i primi rumor della cosa. Voci che ora assumono maggiore consistenza.

Cosa ne pensate staynerdiani? Un nuovo colosso si appresta a fare la sua comparsa sullo scenario del gaming? Diteci le vostre impressioni con un commento!

(fonte: Kotaku.com)

 

 

Le manine delle lontre sono perfette per scrivere velocemente al computer, così in Stay Nerd ne abbiamo assunte 12 per occuparsi delle news! Nessuna lontra viene maltrattata, ma anzi vengono ricompensate con tanto pesce, crostacei e scatoline colorate di diversa dimensione da mettere in ordine! Recentemente, gli è anche stato messo a disposizione un bazooka spara-pesce.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui