Kojima Productions sta assumendo personale per lavorare al suo nuovo gioco: il progetto sta per partire

Dopo Death Stranding Hideo Kojima è pronto a lavorare al suo nuovo gioco insieme a Kojima Productions, che sta infatti assumendo ufficialmente nuovo personale: insomma, i lavori stanno finalmente per partire.

Che il geniale autore giapponese fosse già pronto lo avevamo capito già dalle sue interviste. Già appena dopo la pubblicazione della sua ultima fatica infatti, sembrava evidente che il game designer stesse già raccattando idee per un nuovo progetto.

Numerosi rumor poi volevano un nuovo capitolo di Silent Hill con la firma dell’autore giapponese, o addirittura un ritorno di PT, la celebre demo giocabile che continua ancora oggi a far discutere i fan, ma il cui progetto, che coinvolgeva anche Guillermo del Toro, non andò più in porto.

Probabilmente non vedremo niente di tutto questo, ma già sapere che ci sia qualcosa in programma, adesso anche in maniera ufficiale, è un’ottima notizia per tutta l’industria videoludica.

kojima productions nuovo gioco

Già nei giorni scorsi il compositore di Death Stranding e di Metal Gear Solid V aveva fatto intendere che ci fosse qualcosa che stesse per partire, e alla fine è stato così. Ci sono diverse posizioni lavorative aperte per lo studio di Tokyo, ma purtroppo dagli annunci di lavoro non trapelano indizi di sorta.

Il nuovo gioco di Kojima Productions insomma resta ancora avvolto nel mistero, e se la storia di Death Stranding ci ha insegnato qualcosa è che passerà sicuramente del tempo prima che iniziamo a capirci qualcosina. Ma il conto alla rovescia può dirsi già partito.

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui