La reazione in una sola parola di Mark Hamill all’ultimo trailer di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker

Quelle di Harry Potter e di Star Wars sono due saghe naturalmente diverse, ma che hanno segnato in modo indelebile le vite di numerose generazioni, ed è dunque un richiamo che abbiamo trovato molto sfizioso quello fatto da Mark Hamill nel suo commento affidato a Twitter sul trailer finale di L’Ascesa di Skywalker.

L’attore ha condiviso il post dai toni commoventi dell’account ufficiale di Star Wars, che dice “La saga finirà, ma la storia vivrà per sempre“, aggiungendo un lapidario “Always…” che a noi ha ricordato quello pronunciato da Severus Piton durante una delle più celebri scene di Harry Potter.

Può tranquillamente essere che l’attore non l’abbia intesa così, ma è un richiamo troppo evidente per non essere notato. Mark Hamill ha dato l’addio a Luke Skywalker in Episodio VIII, Gli Ultimi Jedi, eppure c’è chi ancora crede che possa fare una qualche apparizione anche nell’ultimissimo episodio della saga, magari sotto forma di Fantasma di Forza, o di flashback.

Certo non dev’essere stato facile nemmeno per lui dare l’addio al personaggio che lo ha reso celebre e che ha interpretato per la prima volta ormai 42 anni fa, per cui il magone (il suo e quello dei fan) è più che comprensibile.

mark hamill star wars trailer

Intanto il final trailer di Star Wars ha nuovamente riacceso gli entusiasmi nei confronti del film, che sarà nelle sale tra meno di due mesi, e le cui prevendite hanno già superato quelle di Avengers Endgame. È presto per dire se a livello di incassi possa insidiare il capitolo conclusivo della saga supereroistica (è molto difficile per la verità), ma è sicuramente una buona indicazione di quanto il pubblico ami ancora Star Wars e stia aspettando la sua conclusione con impazienza.

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui