Naughty Dog torna a parlare dell’assenza del multiplayer in The Last of Us 2 suggerendo l’esistenza di un progetto in fase di lavorazione

Nonostante la conferma ufficiale da parte di Naughty Dog in merito all’assenza di un comparto multiplayer nell’atteso The Last of Us 2, lo studio di sviluppo potrebbe aver suggerito di esser al lavoro su un nuovo titolo multigiocatore.

La fonte del “rumor” – se così vogliamo definirlo – è Naughty Dog stessa che, o meglio da un messaggio pubblicato sui propri canali social, successivo alle dichiarazioni rilasciate da Emilia Schatz, Lead Game Designer di The Last of Us 2, che ha confermato la totale assenza di qualsiasi aspetto multigiocatore nel titolo, parole che sono poi state ribadite anche da Neil Druckman stesso.

In un’intervista con il Telegraph, infatti, il vicepresidente dello studio ha dichiarato:

“[Il gioco] è così ambizioso che non entra neanche su un singolo Blu-Ray, sarà infatti su due dischi. È così ambizioso che abbiamo deciso di renderlo solo single player. Non c’è alcun aspetto multiplayer in The Last of Us 2. Volevamo investire tutte le nostre risorse nel realizzare il più grande gioco che abbiamo mai fatto.”Alle parole dei due esponenti di Naughty Dog, è seguito il suddetto messaggio pubblicato su tutti i canali social ufficiali, che vi riportiamo di seguito e che getta nuova luce sui futuri progetti della compagnia.

“Volevamo inserire il multiplayer in The Last of Us Par II. Come abbiamo già dichiarato, la compagna single player è il progetto più ambizioso che Naughty Dog abbia mai intrapreso. Così, mentre lo sviluppo iniziava a toccare l’evoluzione della modalità Factions vista in The Last of Us Part I, la visione del team è andata ben oltre ad una semplice modalità aggiuntiva che può essere accostata a una campagna single player enorme. Volendo supportare entrambi i progetti, abbiamo preso la difficile decisione di non includere una modalità online in The Last of Us Part II.

Tuttavia, eventualmente avrete modo di provare i frutti nati dall’ambizione del nostro team dedicato al comparto online, ma non come parte del gioco stesso. Quanto e dove sarà realizzato è ancora da decidere. Ma siatene certi, siamo dei grandi fan della modalità Factions esattamente come il resto della community e saremo entusiasti di rivelarvi di più quando sarà pronto.”


Prima di chiudere, vi ricordiamo che recentemente lo studio ha annunciato la data di lancio di The Last of Us Part II e che, questo mese, l’edizione Remastered del primo capitolo, sarà tra i titoli gratuiti riservati agli abbonati al servizio PlayStation Plus.

No more articles