Nintendo vuole rinnovare i propri Direct: in arrivo nuovi metodi per presentare i propri giochi?

I Nintendo Direct sono il modo con cui la Grande N sta svelando i propri nuovi prodotti ormai dal 2013, una serie di livestream che i fan hanno dimostrato di gradire e che sono stati anche in parte imitati dai rivali, ma il colosso giapponese ora sta pensando a rinnovare un po’ questo format e -perché no- magari anche rimpiazzarlo.

Già da un po’ di tempo in effetti, per la precisione da Settembre 2019, non c’è più stato un Nintendo Direct vero e proprio, e la Casa di Kyoto ha puntato più su stream mini o monotematici, come quelli dedicati ad Animal Crossing o Smash Bros.

In più quest’anno il coronavirus ha sconvolto i piani dell’azienda, per cui non c’è stato nemmeno il Direct di Giugno, tradizionalmente previsto in concomitanza dell’E3 (cancellato anch’esso, come ricorderete) per mostrare i giochi in arrivo.

A parlare della situazione è stato il presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, dicendo che la società adatterà i suoi metodi di comunicazione se dovessero arrivarne di migliori in futuro:

“Crediamo che i Nintendo Direct siano un modo molto efficace per presentare nuove informazioni direttamente ai nostri clienti, in maniera molto diretta. I tempi però cambiano, così come i metodi per promuovere i prodotti, per cui c’è la possibilità che arrivi un nuovo metodo migliore per portare queste informazioni al pubblico. Siamo sempre pronti ad esplorare tutti i modi possibili per comunicare queste informazioni ai clienti”.

nintendo direct rinnovare

Furukawa ha continuato parlando degli eventi dal vivo che sono stati cancellati. Stando a quanto riportato, sembra anche che ne fosse stato previsto uno per festeggiare il 35esimo anniversario di Mario.

“In tempi normali avremmo mostrato i giochi presentati all’E3 ai nostri azionisti. Per via del coronavirus però, l’E3 e gli altri eventi importanti dell’industria sono stati cancellati, e non abbiamo piani per ospitare manifestazioni di quella natura” ha detto Furukawa, ribadendo la volontà di trovare nuovi modi per parlare col pubblico.

Nel frattempo, l’unico titolo first party in uscita quest’anno, in questo momento è Paper Mario: The Origami King.

Che ne pensate delle parole di Furukawa? Sarà la fine dei Nintendo Direct come li conosciamo? Quali nuovi metodi pubblicitari si inventerà la Grande N?

 

(Fonte: VGC)

No more articles