One Piece: il manga di Eiichiro Oda festeggia l’uscita del Tankōbon numero 100 con una collaborazione con la JAXA

Dopo il traguardo del numero 100, One Piece ed Eiichiro Oda sembrano decisi ad andare sempre più in alto e a puntare… alle stelle! E questa volta potrebbe non essere solo un modo di dire. La saga piratesca più amata del Giappone si sta infatti preparando a celebrare l’importante traguardo del centesimimo Tankōbon con una collaborazione molto speciale, quella con la JAXA, ovvero la Japan Aerospace Exploration Agency.

Si tratta del Kibo Discover Project, un evento nato dalla sinergia tra l’editrice Shueisha, la JAXA e la compagnia Bascule, che si comporrà di due fasi. Per cominciare il 2 agosto 2021 inizierà un programma di osservazione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Attraverso il programma di osservazione della ISS verrà trasmessa un’avventura spaziale dei membri dei Pirati di Cappello di paglia sulla stazione, alla ricerca del “grande tesoro nell’universo”. Gli utenti potranno partecipare osservando la posizione dell’ISS in tempo reale utilizzando una guida AR sui loro smartphone. Successivamente parteciperà anche l’astronauta giapponese Akihiko Hoshide, che terrà un trasmissione in diretta il 3 Settebre su Twitter e Youtube.

one piece numero 100

Non solo lo spazio: tante celebrazioni per il numero 100 di One Piece

Il fatto che One Piece sia giunto al traguardo del numero 100 non è cosa da poco. L’evento verrà celebrato con una serie di iniziative che includeranno anche dei cross-over con altre pubblicazioni (tra qui una con Where’s Wally?), un’intervista speciale con l’interno cast di doppiatori dei Mugiwara e la pubblicazione di un “voice comic” del manga one shot di Eiichiro Oda, Monsters.

Nel mentre One Piece sta celebrando anche il consideravole traguardo delle 490 milioni di copie nel mondo, arrivando alla pubblicazione, la scorsa settimana, del capitolo 1019. La saga di Wa, con la guerra tra i Pirati di Cappello di Paglia e l’Imperatore Kaido, sembra lungi dall’essere conclusa.

(fonti: Cruncyroll e ANN)

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.