Scopriamo insieme tutti i vincitori degli Oscar 2020

È da poco calato il sipario sul Dolby Theatre di Los Angeles, dove si è svolta la cerimonia di consegna dei Premi Oscar 2020. Tra i vincitori gran trionfo per Parasite di Bong Joon-Ho vincitore di quattro statuette per le categorie Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Film Internazionale e Miglior Sceneggiatura Originale.

Ottimi risultati anche per uno dei gran favoriti al titolo di miglior film, 1917 di Sam Mendes, al quale sono stati assegnate ben tre statuette per la Miglior Fotografia, il Miglior Sonoro e i Migliori Effetti Speciali.

A conferma di quanto visto ai BAFTA e ai Golden Globe troviamo i premi assegnati a Joaquin Phoenix, Renée Zellweger, Brad Pitt e Laura Dern rispettivamente come Miglior Attore Protagonista, Miglior Attrice Protagonista, Miglior Attore non Protagonista e Miglior Attrice non Protagonisa.

Un riconoscimento anche per Taika Waititi e il suo JoJo Rabbit premiato per la Miglior Sceneggiatura non originale.oscar 2020 vincitoriCome di conseuto, di seguito vi riportiamo la lista di tutti i vincitori dei Premi Oscar 2020 suddivisi per categoria:

MIGLIOR FILM

Parasite di Bong Joon-Ho

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Joaquin Phoenix per il ruolo di Joker nell’omonimo film

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Renée Zellweger per il ruolo di Judy Garland in Judy

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Brad Pitt per il ruolo di Cliff Booth in C’era una volta… a Hollywood

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Laura Dern per il ruolo di Nora Fanshaw in Storia di un Matrimonio

MIGLIOR REGIA

Bong Joon-Ho per Parasite

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Parasite scritto da Bong Joon-Ho e Han Jin Won

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Jojo Rabbit scritto da Taika Waititi e basato sul romanzo Come semi d’autunno (Caging Skies) di Christine Leunens

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

Toy Story 4 diretto da Josh Cooley

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Roger Deakins per 1917

MIGLIORI COSTUMI

Jacqueline Durran per Piccole Donne

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Made in USA – Una Fabbrica in Ohio (American Factory) di Julia Reichert, Steven Bognar e Jeff Reichert

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO

Learning to Skateboard in a Warzone (If You’re a Girl) di Carol Dysinger e Elena Andreicheva

MIGLIOR MONTAGGIO

Michael McCusker e Andrew Buckland per Le Mans ’66 – La Grande Sfida (Ford v Ferrari)

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

Parasite (Corea del Sud) di Bong Joon-Ho

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURE

Kazu Hiro, Anne Morgan e Vivian Baker per Bombshell – La Voce dello Scandalo

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

Hildur Guðnadóttir per Joker

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

“(I’m Gonna) Love Me Again” (Rocketman) di Elton John e Bernie Taupin

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Barbara Ling e Nancy Haigh per C’era una volta… a Hollywood

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE

Hair Love di Matthew A. Cherry, Everett Downing Jr. e Bruce W. Smith

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

The Neighbors’ Window diretto da Marshall Curry

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

Donald Sylvester per Le Mans ’66 – La Grande Sfida (Ford v Ferrari)

MIGLIOR SONORO

Mark Taylor e Stuart Wilson per 1917

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Guillaume Rocheron, Greg Butler e Dominic Tuohy per 1917

No more articles