Parziale dietrofront di PlayStation, che comunica che gli store di PS3 e PS Vita non chiuderanno più in estate come annunciato

Il mese scorso Sony aveva annunciato, con non poco fastidio da parte della community PlayStation, la chiusura degli store digitali relativi a PS3, PSP e PS Vita prevista per quest’estate, ed evidentemente le tante lamentele pervenute devono aver fatto cambiare idea al colosso giapponese che, attraverso un post sul blog PlayStation, ha annunciato un parziale dietrofront.

Le operazioni commerciali relative a PSP infatti, termineranno il 2 Luglio 2021 come pianificato. Gli store digitali di PS3 e PS Vita invece resteranno aperti, evitando così di condannare all’oblio tantissimi giochi. Ecco cos’ha scritto proprio Jim Ryan sul PlayStation Blog.

store ps3 ps vita

Gli store PS3 e PS Vita non chiudono: le parole di Jim Ryan

“Di recente avevamo informato i giocatori che i PlayStation Store per PS3 e PS Vita sarebbero stati chiusi quest’estate. Dopo un’ulteriore riflessione però, è chiaro che avevamo preso la decisione sbagliata. Per cui oggi sono lieto di dire che manterremo operativi gli store per i device PS3 e PS Vita. Le funzionalità commerciali di PSP invece, termineranno il 2 Luglio 2022 come previsto.

Quando avevamo preso la decisione di chiudere il supporto per PS3 e PS Vita, le ragioni erano da ricercare in diversi fattori, tra cui la difficoltà nel supportare i vecchi dispositivi, per poter concentrare maggiormente le nostre risorse su quelli nuovi, dove gioca la maggior parte dei nostri giocatori. Vediamo però che molti di voi hanno ancora una passione incredibile e vogliono continuare a comprare giochi classici per PS3 e PS Vita in futuro, per cui sono felice che siamo riusciti a trovare una soluzione.

Manterremo in vita questo pezzo della nostra storia, continuando a creare nuovi mondi all’avanguardia per PS4, PS5 e la prossima generazione di VR.”

Che ne pensate delle parole di Jim Ryan? Siete contenti della decisione presa da Sony?

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui