Il Coronavirus ritarda Stranger Things: quando esce Stranger Things 4? Proviamo a fare il punto della situazione e alcune previsioni

Con l’emergenza Coronavirus che ha causato disagi immensi all’industria dell’intrattenimento, sono tantissimi i film e le serie TV che vedranno spostarsi la data d’uscita, dopo gli stop alle riprese imposti dalle misure restrittive per evitare il diffondersi del virus, ma una in particolare preoccupa i fan: quando esce Stranger Things 4?

Come saprete infatti, Netflix ha dovuto sospendere la produzione della serie, che però era partita da pochissimi giorni, il che significa che c’è ancora un bel po’ di lavoro da fare per completare la parte relativa appunto alle riprese.

Per fare un paragone immediato, per terminare di girare la terza stagione di Stranger Things, ci sono voluti sette mesi, per cui capirete che stiamo parlando di una produzione piuttosto grossa, e ovviamente molto attesa dai fan.

Stando alla situazione attuale, è stato disposto uno stop per due settimane, ma visto anche cosa sta succedendo nel nostro paese, dove è stata disposta una quarantena totale fino al 3 Aprile, e si vocifera che il provvedimento possa essere esteso, è molto probabile che anche negli Stati Uniti, dove il picco del virus ancora non è arrivato, possano arrivare misure restrittive ancora più limitanti, e soprattutto che si protrarranno per più tempo.

quando esce stranger things 4

Se così fosse, Netflix sarebbe costretta a rimandare ulteriormente il via alle riprese, con il conseguente slittamento di tutta la macchina produttiva.

Attualmente lo scenario più probabile è quello di vedere Stranger Things 4 sul catalogo della piattaforma streaming nel corso del 2021. Sembra in effetti improbabile ipotizzare un’uscita già entro l’anno in corso, vista la situazione. Se però le cose non dovessero andare per il verso giusto, allora addirittura la data del 2021 verrebbe messa in discussione, per la disperazione di tutti i fan, noi compresi.

Purtroppo tocca aspettare l’evolversi della situazione. Voi che ne pensate?

 

No more articles