La SCP Foundation è un progetto di scrittura collettivo in forma di wiki che raccoglie le schede di fenomeni anomali da tutto il mondo

Secure, Contain, Protect: questo è lo scopo (e l’acronimo) della SCP Foundation. Un’organizzazione clandestina che opera per catalogare, raccogliere e neutralizzare tutti quei fenomeni che violano a vario titolo le leggi della natura come le conosciamo. La wiki della SCP Foundation raccoglie ad oggi quasi quattromila schede e centinaia di testi collegati, che tracciano una vasta mappa di tutto ciò che potrebbe portare alla fine dell’umanità, del mondo o dell’universo intero.

SCP Foundation in-universe: schede, classificazioni, siti, personale, protezione

ATTENZIONE: il testo seguente richiede autorizzazione di Livello 1. L’accesso alle informazioni in assenza dell’autorizzazione richiesta provocherà il rilascio di un agente memetico letale in grado di interrompere il flusso sinaptico del lettore. Procedete a vostro rischio.

scp foundation

Se state ancora leggendo queste parole significa che siete ancora in possesso delle vostre facoltà mentali e disponete quindi dell’autorizzazione di Livello 1. Potete quindi accedere alle informazioni di base sulla SCP Foundation. La Fondazione SCP si occupa di Sicurezza, Contenimento e Protezione di tutti quei fenomeni che rappresentano una minaccia per l’uomo, il pianeta o la realtà stessa. La Fondazione opera in incognito ma con l’appoggio dei governi di tutto il mondo, poiché dal suo lavoro dipende in molti casi la sopravvivenza della nostra specie.

Quando gli agenti sul campo della SCP rilevano la presenza di un’anomalia, questa viene identificata e circoscritta nel più breve tempo possibile, in genere trasferita in un Sito dove le opportune misure di contenimento sono adottate affinché non rappresenti più un pericolo. Per ognuno di questi casi viene creata un’apposita scheda, identificata da un codice numerico, da SCP-001 in avanti. Gli oggetti sono definiti essi stessi SCP e a volte designati con un nome comune che ne identifica la natura.

Gli SCP possono essere di qualunque origine: individui con capacità fuori dal normale; creature insolite, ibride, mutanti o extraterrestri; eventi locali o globali; oggetti, luoghi, tecnologie e scoperte scientifiche. Ogni SCP viene classificato in base al tipo di contenimento necessario per renderlo innocuo. Gli SCP di classe Safe sono quelli che sono considerati innocui se tenuti in isolamento. Questo non vuol dire che un oggetto classificato Safe non sia pericoloso: una bomba atomica può fare parecchi danni, ma basta che nessuno la attivi perché non faccia del male. Gli SCP di classe Euclid sono quelli di natura imprevedibile, per i quali il semplice contenimento in un ambiente chiuso e sorvegliato può non essere sufficiente.

In genere tutti gli SCP di natura senziente (di qualunque tipo) sono classificati come Euclid, in quanto l’intelligenza e autonomia dell’oggetto rappresenta di per sé un elemento di imprevedibilità. Gli oggetti di classe Keter sono quelli che all’imprevedibilità aggiungono anche un livello di pericolo tale da mettere a repentaglio l’umanità, per i quali le procedure di contenimento sono particolarmente complesse e devono essere seguite con la massima diligenza e priorità. I rarissimi oggetti di classe Thaumiel non possono essere descritti in un documento accessibile per un’autorizzazione di Livello 1.

Un caso particolare è quello di SCP-001, il primo SCP che ha dato l’avvio all’intera organizzazione: la sua reale natura è talmente riservata che esistono diversi file contrassegnati con questa sigla, e non è sicuro quale sia quello vero, sempre che sia davvero uno di questi e non un altro che non sia ancora stato rivelato se non ai vertici dell’organizzazione, le cui identità sono ignote.

La SCP Foundation dispone di diversi Siti in tutto il mondo, dove si trovano le celle di contenimento, i laboratori e tutto il personale addetto alle mansioni di ogni livello: ricerca, sicurezza, intervento, amministrazione. Nei siti è impiegato anche il personale di Classe D, individui sacrificabili utilizzati per i test con gli SCP più pericolosi, in genere reclutati tra la popolazione di condannati alla pena capitale. Il personale di Classe D è totalmente all’oscuro delle attività della Fondazione e deve essere terminato su base mensile per evitare fughe di informazioni.

La protezione delle informazioni riservate detenute nelle banche dati della SCP Foundation è ottenuta tramite l’utilizzo di amnestici, sostanze in grado di rimuovere la memoria dei soggetti coinvolti, e la diffusione di agenti memetici letali che inibiscono o annullano del tutto le capacità mentali di eventuali intrusioni prive dei necessari Livelli di autorizzazione.scp foundation

SCP Foundation out-universe: wiki, storie, canoni, gruppi di interesse

Prima che corriate a nascondervi nel più vicino bunker antiatomico per la paura che un SCP di classe Keter eluda il suo contenimento, è il caso di specificare che la SCP Foundation non esiste realmente. Si tratta di un progetto di scrittura collettiva avviato nel 2007, creato da una community di autori che ha stabilito delle regole di base per la compilazione delle schede. L’ispirazione è quella dell’organizzazione segreta che opera con il favore delle istituzioni per tenere sotto controllo fenomeni che potrebbero causare non solo rischi per la popolazione, ma anche destabilizzare la società e provocare isteria di massa. La stessa base su cui si sono sviluppate serie come X-Files e Fringe, oppure i racconti della Lavanderia di Charles Stross.

I singoli SCP sono in genere spunti riconducibili a generi narrativi come urban fantasy, fantascienza, horror o weird. Dai mostri ai miti lovecraftiani, dalla meccanica quantistica alla criptozoologia, dalle teorie del complotto alle leggende metropolitane. La contribuzione alla wiki SCP è libera, ma viene sottoposta a un controllo di qualità, coerenza e aderenza agli standard formali della community. Ogni scheda SCP deve essere compilata seguendo un modello preciso che comprende classificazione, procedura di contenimento, descrizione, e allegati. Il risultato è quindi un insieme organico di file che rappresenta appunto l’archivio della Fondazione. Gli SCP sono divisi in serie, e attualmente è in corso la Serie IV, che arriverà fino ad SCP-3999.

Oltre alle schede sono presenti anche le Storie (Tales), che sono veri e propri racconti basati su un determinato SCP e possono coprire anche il ruolo di alcuni personaggi, anch’esse a volte raccolte in specifiche serie. Esistono poi una serie di Canoni, ovvero dei setting, una sorta di arco o universo narrativo all’interno del quale le storie e le schede si sviluppano, in modo da dare all’intero progetto una vera e propria lore, non necessariamente coerente con quella degli altri canoni.

La SCP Foundation non è l’unica entità a conoscenza di questi fenomeni, esistono infatti anche agenzie rivali e Gruppi di Interesse che hanno obiettivi in contrasto con quelli della Fondazione, ad esempio organizzazioni terroristiche, culti religiosi o contrabbandieri che rivendono gli SCP a collezionisti. Esistono storie basate proprio su questi Gruppi di Interesse (contrassegnate come GoI), che mostrano gli SCP da un punto di vista diverso di quello della Fondazione.scp foundation

I derivati della SCP Foundation

Il materiale della SCP Foundation è di libero uso, e sotto licenza Creative Commons può essere usato per la creazione di nuovo materiale. Dalla wiki originale della SCP Foundation sono nati nel corso degli anni una moltitudine di progetti collegati. Al di là di community parallele e subreddit come SCP Declassified, ci sono canali youtube dedicati come The Volgun, giochi ARG e survival horror come Containment Breach. Anche il recente Control con il suo Federal Bureau of Control viene considerato per certi versi come un derivato della Fondazione SCP.

All’interno della stessa SCP ci sono anche schede contrassegnate come SCP-J, ovvero Joke, compilate appositamente con scopi di parodia rispetto agli standard della Fondazione, che non sono considerati parte del canone. Troviamo poi anche la Wanderers’ Library, un altro spin-off che porta le premesse della SCP ma le estende ad altri piani di realtà e universi, con contenuti in forma più libera rispetto alle solite schede, come estratti di diari e componimenti poetici.

La Fondazione SCP Italiana

La SCP Foundation originale è americana, ma presto si sono aggiunte anche le sezioni di altre nazioni di tutto il mondo, dette Branche. Ognuna di queste riporta la traduzione delle SCP originali, ma a queste aggiungono anche SCP specifiche di ogni Branca, che ha i suoi Siti e Squadre di intervento dedicate.

Esiste anche la Branca italiana della Fondazione SCP, che oltre alle traduzioni delle serie originali della SCP americana raccoglie anche le schede SCP-IT create appositamente dalla community italiana, spesso basati su eventi storici o folklore regionale. Più o meno ogni regione ha un suo Sito dedicato al contenimento di SCP di vario livello, ma come potrete immaginare la loro precisa ubicazione richiede un’autorizzazione di Livello 3 per poter essere rivelata, per cui non possiamo parlarne in questo articolo senza scatenare agenti memetici letali.

No more articles