Dopo la notizia del presunto materiale trapelato nei giorni scorsi riguardo al nuovo episodio di Call of Duty, affidato a Sledgehammer Games e che sembra tornare alle origini della serie, ovvero nella Seconda Guerra Mondiale, la rete è partita alla ricerca di informazioni, scoprendo però che lo stesso studio di sviluppo aveva già dato degli indizi a riguardo.

Le prove che reggono tale tesi sono un tweet del 2016 di Michael Condrey, co-fondatore di Sledgehammer Games, che parlava di un progetto chiamato “Call of Duty ####“, con i quattro cancelletti che corrispondono proprio al nuovo sottotitolo del gioco, WWII.

Inoltre, guardando tra i vari contenuti rilasciati per Call of Duty: Advanced Warfare, episodio sviluppato sempre da Sledgehamer Games, sono stai inserite armi come l’M1 Garand, l’MP40 e l’M1911, armi caratteristiche del secondo conflitto mondiale.

Coincidenze?

(Fonte: Gaming Bolt)

 

No more articles