Nonostante il flop ai botteghini sono in molti a chiedere un sequel di Solo: A Star Wars Story. Può davvero succedere?

Esattamente due anni fa usciva negli Stati Uniti Solo: A Star Wars Story, spin-off della celebre saga sci-fi sul personaggio di Han Solo, interpretato storicamente da Harrison Ford e in questa sua versione giovanile da Alden Ehrenreich, e nonostante il film non sia stato proprio un successo ai botteghini, molti fan spingono ancora per un sequel.

Le ragioni del mancato successo commerciale del film sono in realtà molteplici: dal cambio di regista a riprese quasi ultimate (da Lord e Miller a Ron Howard) al periodo decisamente poco fortunato in cui è arrivato nei cinema, dovendo affrontare la concorrenza di giganti come Avengers: Infinity War, Deadpool 2 e Jurassic World.

solo sequel

C’è però una buona fetta di fan a cui il lavoro di Ron Howard è comunque piaciuto, e ha lanciato l’hashtag #MakeSolo2Happen, che sui social gode anche di una popolarità discreta.

C’è qualche speranza di vedere effettivamente un secondo capitolo del film? Mai dire mai. Avete visto cosa è successo con la Snyder Cut, no? Un prodotto tanto vociferato e tanto richiesto dai fan, che alla fine è arrivato.

Inoltre in questi due anni il destino di Star Wars sembra profondamente cambiato in meglio, dato che con l’arrivo di The Mandalorian, l’annuncio del nuovo film della saga con Taika Waititi alla regia e la serie su Obi-Wan Kenobi, Star Wars gode nuovamente di una popolarità enorme, e un eventuale sequel di Solo potrebbe anche avere successo.

Voi che ne pensate? Lo vorreste un sequel di Solo ?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui