Sony e Microsoft annunciano una partnership per migliorare le proprie tecnologie cloud

Ha del clamoroso la notizia che è stata diffusa nelle scorse ore, di una partnership tra Sony e Microsoft per esplorare e migliorare le potenzialità del cloud gaming e dei servizi in streaming.

Da quando Google Stadia è stata presentata, entrando a gamba tesa nel mondo dell’intrattenimento videoludico, è apparso chiaro più o meno a tutti che il futuro del gaming è legato allo streaming e al gaming via cloud su più dispositivi.

Per la verità Microsoft sembrava averlo già capito con l’annuncio di Project xCloud, mentre Sony stava cominciando ad affacciarvisi con PlayStation Now, sebbene entrambe le piattaforme avevano ancora diversa strada da fare.

Strada che sembra possano percorrere insieme i due colossi tecnologici di Sony e Microsoft grazie appunto a questa collaborazione.

Nel memorandum d’intesa siglato tra le due parti, le due aziende si sono impegnate ad esplorare nuove innovazioni e soluzioni future per quanto riguarda il cloud in Microsoft Azure e i suoi datacenter per quanto riguarda i giochi e i contenuti in streaming di Sony.

Lavorando insieme, Sony e Microsoft mirano a realizzare esperienze di intrattenimento migliorate, che includano anche migliori piattaforme per i creatori di contenuti. Utilizzando la tecnologia di Sony e l’avanzamento in ambito di cloud e piattaforme IA di Microsoft, le due aziende puntano a realizzare esperienze IA più intuitive ed user-friendly.

Non solo, la cosa apre inoltre a nuovi scenari: l’accesso a PlayStation Now ad esempio potrebbe essere ora aperto anche attraverso i server Microsoft, e viceversa potrebbe avvenire con Project xCloud.

Sony Microsoft cloud

“Sony è una compagnia di intrattenimento creativa e con una solida base tecnologica. Collaboriamo a stretto contatto con una moltitudine di creatori di contenuti che catturano la fantasia delle persone in tutto il mondo, e attraverso la nostra tecnologia offriamo gli strumenti per rendere realtà la loro visione. La stessa PlayStation è venuta fuori attraverso l’integrazione di creatività e tecnologia. La nostra missione è quella di evolvere questa piattaforma in modo che continui ad offrire le migliori esperienze di intrattenimento, insieme ad un ambiente cloud che assicuri la possibile esperienza ovunque e in gni momento. Per molti anni Microsoft è stata una partner chiave per noi, nonostante le due compagnie siano ovviamente state in competizione in alcune aree. Credo che il nostro sviluppo di future soluzioni cloud contribuirà enormemente al progresso dei contenuti interattivi.” ha dichiarato Kenichiro Yoshida, presidente di Sony.

Gli fa eco Satya Natella, CEO di Microsoft: “Sony è sempre stata leader sia nell’intrattenimento che nella tecnologia, e la collaborazione che abbiamo annunciato oggi si basa su questa storia di innovazione. La nostra partnership porta la potenza di Azure e dell’IA di Azure a Sony, in modo da produrre nuove esperienze di gioco e di intrattenimento per i clienti”.

Le due aziende hanno dichiarato di voler fornire ulteriori dettagli in futuro.

Che ne pensate di questa prospettiva? L’avreste mai detto che Sony e Microsoft si fossero in un certo senso alleate? Vi attira l’idea di giocare ai titoli PlayStation Now su Xbox One?

(Fonte: Microsoft)

No more articles