Arriva il 10 Marzo il nuovo episodio speciale di South Park della durata di un’ora. Si parlerà di vaccini e coronavirus

South Park riceverà un nuovo episodio speciale della durata di un’ora, che sarà sempre in qualche modo legato alla pandemia di covid che abbiamo ben imparato a conoscere: si parlerà infatti dei vaccini, che arriveranno nell’omonima cittadina fittizia statunitense nel secondo episodio della ventiquattresima stagione.

Quest’ultima era iniziata proprio con The Pandemic Special, l’altro speciale di un’ora di cui parlavamo prima, che è andato in onda quest’estate, mentre il resto della stagione è ancora in lavorazione.

Dell’episodio speciale è stato anche diffuso un trailer su YouTube, che ne anticipa anche la data d’uscita prevista per il 10 Marzo.

Nel video si nota il titolo dello show, modificato in South ParQ, come riferimento a QAnon, la teoria complottista che ha radunato un gran numero di seguaci durante l’amministrazione Trump, soprattutto nell’estrema destra americana.

Nel video viene menzionato anche un gioco di parole, “We Will Be Herd”, ossia “Noi saremo gregge”. Aspettatevi dunque dei riferimenti al concetto di immunità di gregge durante l’episodio.

south park episodio speciale vaccini

Pochi sono maestri nel catturare l’attualità anche nei suoi momenti più bui come Trey Parker e Matt Stone, ed era solo questione di tempo prima che anche QAnon fosse presa di mira.

Con il suo umorismo irriverente, South Park è diventata nel corso del tempo un’istituzione, e il fatto che anche in questi tempi così difficili siano riusciti a trovare il modo di continuare a lavorare in sicurezza, per offrirci il loro commento e punto di vista sul particolarissimo momento che stiamo vivendo ormai da un anno.

South Park è recentemente sbarcato sia su Netflix che su Amazon Prime, per cui se aveste intenzione di recuperarlo, è un ottimo momento per farlo. Se può aiutarvi, sul nostro sito trovate anche un interessante speciale sulla celebre serie animata.

Cosa vi aspettate dall’episodio speciale di South Park sui vaccini?

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui