David Harbour ha rivelato che c’era un gran nome di Hollywood in lizza per il ruolo di Hopper, prima che gli autori di Stranger Things si rivolgessero a lui

Lo sceriffo Hopper è uno dei personaggi più popolari di Stranger Things, anche per via dell’interpretazione di David Harbour, che ha reso alla perfezione il ruolo di poliziotto rude ma dal cuore tenero. Eppure il personaggio che i fan apprezzano così tanto, ha rischiato di essere interpretato da un altro attore, un’importante star di Hollywood.

Lo ha confermato lo stesso David Harbour durante una recente intervista

David Harbour e Stranger Things: le sue parole sulla prima scelta per il ruolo di Hopper

“Scherzo spesso con i Fratelli Duffer, csul fatto che c’è stata una persona a cui è stato offerto il ruolo di Hopper prima di me, che a quanto pare è una grande star del cinema, e a volte, quando sono in un mood di odio verso me stesso tanto che inizio a cercarmi su Google, trovo sempre articoli come “Ewan McGregor doveva essere…”, anche se non so quale sia l’attore in questione. Se qualcuno lo sa, mi faccia sapere, così lo ringrazio per avermi passato il ruolo”.

stranger things hopper

Harbour fa come esempio il nome di Ewan McGregor, e anche se non è detto che sia davvero lui l’attore a cui era stato offerto il ruolo, non è la prima volta che il suo nome viene accostato a quello di Stranger Things. Era uscito anche il nome di Sam Rockwell, ma probabilmente la verità non la sapremo mai.

Il che potrebbe però essere un bene sia per i fan, sia per David Harbour stesso, che guadagna circa 400.000 dollari a episodio per Stranger Things, come Winona Ryder.

Insomma, forse non sapremo mai chi era effettivamente il candidato per il ruolo di Hopper, ma i fan probabilmente lo ringrazieranno a loro volta, per aver permesso al regista poi di assumere David Harbour per un ruolo che sembra cucito su misura per lui.

Voi che ne pensate?

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.