Tom Holland torna a parlare di Uncharted, e ne è sempre più entusiasta: “È esattamente come lo sognavo”

Dopo aver avuto una gestazione a dir poco complicata, il film di Uncharted è finalmente entrato nel pieno dello sviluppo, con le riprese attualmente in corso di svolgimento, e Tom Holland ne è assolutamente entusiasta.

L’attore ne ha parlato durante una recente diretta su Instagram, dove dopo aver discusso di Spider-Man Homecoming e di The Devil All the Time, l’argomento principale è stato proprio Uncharted.

Holland ha rivelato che il film sta venendo bene, e che nonostante abbia avuto un piccolo incidente sul set, ha soltanto cose positive da dire di tutta la produzione:

“Le riprese stanno andando benissimo. Il film è davvero tutto quello che ho sognato sarebbe stato. Voglio dire, non so se avete giocato i videogame, ma io ne sono un grande fan e sta andando tutto alla grande”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tom Holland (@tomholland2013) in data:

Il film racconterà degli esordi di Nathan Drake, che infatti sarà interpretato dallo stesso Tom Holland in una versione giovanile del personaggio. Il cast e la trama incuriosiscono particolarmente i fan della saga, in effetti: il regista sarà Ruben Fleischer, già al lavoro su Venom, e i nomi coinvolti sono quelli di Mark Wahlberg (che pure in passato era stato accostato al ruolo di Nathan Drake, e che invece interpreterà Sully), Antonio Banderas, Sophia Taylor Ali e Tati Gabrielle.

Tom Holland aveva già parlato in maniera entusiastica del film quest’anno: “La sceneggiatura è davvero molto buona, è forte ed è molto molto divertente. La dinamica tra Sully e Drake è fantastica e Mark Wahlberg sarà perfetto come Sully. Ed è un film veramente molto divertente”.

uncharted tom holland

Uncharted dovrebbe debuttare al cinema il 16 Luglio 2021, ma a questo punto viste le parole di Tom Holland noi non vediamo l’ora. E voi che ne pensate? Cosa vi aspettate dal film tratto dalla saga di Naughty Dog?

(Fonte: Comic Book)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui