Weekend al cinema: 28-30 Settembre

Eccoci ad un nuovo appuntamento della nostra rubrica riguardante i consigli cinematografici del weekend.

Vediamo insieme cosa c’è di interessante!

weekend al cinema

L’Uomo che uccise Don Chisciotte

Arriva finalmente in sala un film atteso quasi 30 anni. Dal genio visionario di Terry Gilliam, un’opera che abbiamo apprezzato moltissimo (come potete leggere nella nostra recensione), in cui il cineasta ci consegna un racconto assolutamente autoriale e in cui convivono l’anima del suo cinema e quello della creatura di Cervantes.
I due protagonisti, Adam Driver e Jonathan Pryce si rivelano le scelte più adatte e ci accompagnano in una narrazione fatta di sogno e realtà, in cui il regista cerca di infilare tutto, forse troppo, ma realizzando un’opera assolutamente godibile.

BlacKkKlansman

Altrettanto atteso nonché apprezzatissimo da buona parte della critica, arriva al cinema anche il nuovo film di Spike Lee: BlacKkKlansmam. Si tratta dell’adattamento cinematografico dell’omonimo libro scritto dall’ex poliziotto Ron Stallworth, un agente afroamericano di Colorado Springs, che negli anni ’70 si infiltrò nella divisione cittadina del Ku Klux Klan.
Detta in altre parole, è il pretesto di cui Spike Lee si serve per far arrivare al pubblico un messaggio importante, ma a fronte di un film visivamente ineccepibile, magistralmente girato e ben interpretato, c’è un grosso problema di continuità dettato dell’eccessiva voglia del regista di comunicare con gli spettatori, rendendo l’opera troppo ibrida, a tratti didascalica e metanarrativa, spezzandola improvvisamente in tronconi e facendogli perdere quella fluidità che invece lo script porta in dote. In ogni caso un film che va rigorosamente visto, se non altro perché un cinefilo non può mancare l’appuntamento al cinema con Spike Lee. Nel frattempo, potete dare uno sguardo alla nostra recensione.

Ken il Guerriero – La leggenda di Hokuto

Ken il guerriero – la leggenda di Hokuto, il film di Takahiro Imamura, torna al cinema nel 35esimo della nascita della celebre saga. Per omaggiarlo noi abbiamo realizzato anche qualche articolo a tema, come uno suoi migliori personaggi e un altro che ripercorre un po’ le origini del mito. Non ci resta che completare il tutto andando di corsa al cinema.

Vi riproponiamo ora qualche uscita delle scorse settimane, che vale comunque la pena recuperare.

Gli Incredibili 2

L’abbiamo visto parecchio tempo e ve ne abbiamo parlato, bene, in fase di recensione. Ora finalmente Gli Incredibili 2 si appresta ad arrivare nelle sale cinematografiche italiane e tutti gli amanti dei film Pixar, coloro che hanno apprezzato il primo capitolo, o anche coloro che adorano le pellicole d’animazione, potranno correre ad apprezzare questo nuovo “tributo” all’universo supereroistico.

The Equalizer 2

Arriva il secondo capitolo di The Equalizer (ecco la recensione), sempre diretto da Fuqua e interpretato da Denzel Washington. Stavolta ad accendere l’interesse dello spettatore è una vicenda che si fa decisamente più personale del solito per il nostro McCall, e il regista ci consegna un action movie con tutti i crismi.

http://tidd.ly/2c1eff42

Sulla mia pelle

Arriva al cinema e su Netflix il film di Alessio Cremonini che ci racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi. Lo abbiamo inserito in questa lista perché, nonostante possiate guardarlo da casa, meriterebbe senza dubbio la visione sul grande schermo. Per saperne di più vi invitiamo a leggere la nostra recensione.

La profezia dell’armadillo

La prima graphic novel di Zerocalcare arriva al cinema, sotto la direzione di Scaringi e con Simone Liberati e Pietro Castellitto tra i protagonisti. Sebbene in fase di recensione non abbiamo elogiato particolarmente la pellicola, i fan di Zero dovrebbero concedere una chance a questo film, se non altro perché, nonostante il regista si perda un po’ nel fulcro del racconto riesce a mantenere le principali atmosfere dell’opera e quell’equilibrio emozionale fatto di disagio ed ironia, satira e realismo, riflessioni e quotidianità.

Ride

Il 6 settembre esce Ride, film tutto italiano, diretto da Jacopo Rondinelli e sceneggiato da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, i creatori di Mine. Lo abbiamo visto in anteprima e ci ha impressionato favorevolmente (come potete leggere nella nostra recensione). Un progetto ambizioso, che ci racconta la storia di Max (Lorenzo Richelmy) e Kyle (Luddovic Hughes), due youtuber dediti agli sport estremi che cercano di sfondare sulla piattaforma immortalando le proprie imprese estreme sulle biciclette. 

Revenge

Film d’esordio della regista Coralie Fargeat, Revenge è una produzione francese molto particolare. Come è facile intuire dal titolo, parliamo di un revenge-movie estremamente diretto e crudo, visto, raccontato e messo in scena – occasione quantomeno singolare considerato il genere – con un’ottica femminile.

 

 

Nato e cresciuto a Roma, sono il Deputy Editor e Vice Direttore di Stay Nerd, di cui faccio parte quasi dalla sua fondazione. Sono giornalista pubblicista dal 2009 e mi sono laureato in Lettere moderne nel 2011, resistendo alla tentazione di fare come Brad Pitt e abbandonare tutto a pochi esami dalla fine, per andare a fare l'uomo-sandwich a Los Angeles. È anche il motivo per cui non ho avuto la sua stessa carriera. Ho iniziato a fare della passione per la scrittura una professione già dai tempi dell'Università, passando da riviste online, a lavorare per redazioni ministeriali, fino a qui: Stay Nerd. Da poco tempo mi occupo anche della comunicazione di un Dipartimento ASL. Oltre al cinema e a Scarlett Johansson, amo il calcio, l'Inghilterra, la musica britpop, Christopher Nolan, la malinconia dei film coreani (ma pure la malinconia e basta), Francesco Totti, i navigli di Milano (vabbè, so' un romano atipico), la pizza e la carbonara. I miei film preferiti sono: C'era una volta in America, La dolce vita, Inception, Dunkirk, The Prestige, Time di Kim Ki-Duk, Fight Club, Papillon (quello vero), Arancia Meccanica, Coffee and cigarettes, e adesso smetto sennò non mi fermo più. Nel tempo libero sono il sosia ufficiale di Ryan Gosling, grazie ad una somiglianza che continuano inspiegabilmente a vedere tutti tranne mia madre e le mie ex ragazze. Per fortuna la mia attuale sì, ma credo soltanto perché voglia assecondare la mia pazzia.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui