Il passaggio a Windows 11 sarà gratuito per gli utenti che dispongono di un computer che lo supporti: ecco come scoprire se il proprio PC rientra tra questi

Nella giornata di ieri si è tenuto il reveal di Windows 11, l’attesissima nuova versione del celebre sistema operativo di Microsoft, che ha annunciato alcuni importanti cambiamenti, sia a livello estetico, che per quanto riguarda diverse funzionalità del nuovo sistema.

Come vi abbiamo raccontato nella nostra news dedicata infatti, il tasto Start è stato spostato al centro del computer, insieme alla barra delle applicazioni, e mostrerà gli ultimi file aperti, a prescindere dal dispositivo sul quale, appunto, sono stati aperti. La stessa barra degli strumenti avrà poi Teams integrato, in modo che gli utenti possano connettersi rapidamente con tutti.

Gli aggiornamenti di sistema saranno decisamente meno pesanti rispetto a quelli a cui siamo abituati adesso, e due importanti novità riguardano la possibilità di scaricare le app di Android tramite app store di Amazon, e quella di creare più desktop, ad esempio per il gaming o per il lavoro, ognuno con le proprie app e caratteristiche.

Windows 11 sarà lanciato entro la fine dell’anno, e come già avvenuto per il 10, il passaggio alla nuova versione sarà gratuito per gli utenti che possiedono un PC con i requisiti minimi per far funzionare il nuovo sistema operativo. Per saperlo, Windows ha messo a disposizione un sistema abbastanza semplice, che funziona grazie a un’app, scaricabile da questo link.

windows 11 aggiornamento

Tutto quello che dovete fare è seguire il link, scorrere fino alla voce “Check for compatibility”, cliccare su “Download App” e scaricarla. Una volta scaricata, basta farla partire e cliccare sul pulsante “Controlla ora”, e l’app vi dirà se il vostro computer potrà ricevere l’aggiornamento gratuito a Windows 11.

Facile, no?

Che ne pensate del reveal di Windows 11? Il nuovo sistema operativo di Microsoft vi ha convinto?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.