Electronic Arts ha fissato la data per il reveal di Battlefield 6: il gioco sarà mostrato il 9 Giugno, sul canale YouTube ufficiale

Buone notizie per i fan della saga di Battlefield: Electronic Arts ha appena annunciato la data per il reveal del sesto capitolo del franchise (che potrebbe essere o non essere Battlefield 6, a proposito): il nuovo gioco della saga sarà presentato Mercoledì 9 Giugno con un livestream pubblicato sul canale YouTube ufficiale del gioco.

Non ci sono molte informazioni sul gioco attualmente, ma il brevissimo teaser mostrato ha già lasciato spazio ad alcune speculazioni più o meno fantasiose. Innanzitutto, come avevamo accennato in apertura, c’è la possibilità che il gioco non abbia un riferimento numerico, e che quindi non si chiami Battlefield 6, ma semplicemente Battlefield.

Battlefield 6 reveal: ecco il tweet di Electronic Arts

Perlomeno è quello che sembra trasparire dal logo, che peraltro è presentato in una forma futuristica, elettricheggiante (perdonateci la parola, che probabilmente non esiste), che potrebbe essere un piccolo indizio sull’ambientazione. Alcuni rumor dello scorso periodo infatti volevano che Battlefield 6 fosse ambientato nel futuro, e questo genere di logo potrebbe puntare in quella direzione.

Così come in quella direzione puntava il materiale che è venuto fuori tramite leak nel corso degli ultimi mesi, dagli screenshot alla presentazione interna di bassa qualità trapelate online. Ovviamente non si tratta di nulla di ufficiale, ma volendo fare una previsione, potrebbe essere un fattore da prendere in considerazione.

battlefield 6 reveal

Quello che sembra certo è che il gioco sarà una delle hit della prossima stagione natalizia per EA, che sembra molto puntare sul titolo sviluppato principalmente da DICE Sweden. L’uscita è stata confermata su PS4 e XBox One, ma sembra scontato l’arrivo anche su PS5, Xbox Series X e S e, naturalmente, PC.

Cosa ne pensate? Cosa vi aspettate dal reveal di Battlefield 6?

(Fonte: VG 247)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.