Il DualSense di PS5 si rifà il look: in arrivo due nuove colorazioni, Midnight Black e Cosmic Red

Sin dal lancio di PS5 i fan hanno iniziato a discutere per quanto riguarda il colore bianco della console e la doppia tinta per il controller DualSense, e in molti speravano nell’arrivo di nuove variazioni cromatiche: proprio oggi Sony ha svelato l’arrivo di due nuove colorazioni del DualSense, e aspettando l’eventuale reveal di varianti della console, i fan possono ammirare il nuovo controller Sony in versione Midnight Black e Cosmic Red.

Il controller Midnight Black, come si legge anche sul post del PlayStation Blog che ufficializza l’arrivo delle nuove colorazioni, è composto da due tonalità di nero diverse e dettagli in grigio chiaro, mentre il Cosmic Red è caratterizzato da un design nero e rosso molto particolare.

dual sense nuove colorazioni

Dual Sense: ecco le due nuove colorazioni in video

Le due nuove colorazioni saranno disponibili già a partire dal mese prossimo nei punti vendita aderenti, anche se Sony specifica che la data esatta dipenderà poi da paese a paese. Il DualSense è per certi versi il primo controller che si distacca da quelli precedenti sia a livello di design che per quanto riguarda le caratteristiche hardware, dal feedback aptico ai grilletti adattivi. Il design bicolore fa parte proprio dei cambiamenti che Sony ha voluto effettuare rispetto alle precedenti evoluzioni.

L’arrivo dei nuovi controller è sicuramente una buona notizia, anche se permangono le difficoltà nell’acquistare PS5. Nella giornata di ieri, Jim Ryan si è detto ottimista per un aumento di produzione delle console per quest’estate e in generale nella seconda metà dell’anno, anche se la scarsa disponibilità dei chip semiconduttori resterà un problema ancora per un po’ di tempo.

Che ne pensate delle due nuove colorazioni del DualSense? Vi piacciono? Vi piacerebbe se Sony dotasse anche la console di nuove varianti cromatiche?

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.