Il cast di Communiy in una reunion su YouTube: nuove speranze per il film?

Dan Harmon e praticamente l’intero cast di Community si è riunito per beneficenza nella giornata di ieri, recitando uno degli episodi della serie, nello specifico “Cooperate polygraphy” della quinta stagione dello show, e nella reunion non è mancata occasione per chiedere al cast e all’autore un aggiornamento sull’eventuale film.

Una delle inside joke più famose della serie è il famoso #sixseasonsandamovie, sei stagioni e un film, usato da Abed in riferimento ad un’altra serie, ma che divenne poi autoreferenziale.

Community ha avuto un po’ di problemi nel corso degli anni, come il licenziamento dell’autore Dan Harmon nella quarta stagione, gli addii di Chevy Chase e di Donald Glover, e la cancellazione da parte di Yahoo, ma è riuscita a concludere il suo ciclo di sei stagioni, mantenendo un pubblico più che affezionato.

Manca solo il film. Nelle scorse settimane praticamente tutti gli attori si sono espressi a favore di una tale possibilità, e così è stato anche durante la reunion di Community, che ha fatto sognare i fan.

community reunion

La sensazione è che il cast e l’autore vorrebbero davvero girare un film insieme, ma gli impegni di tutti (Joel McHale, Donald Glover, Alison Brie, Gillian Jacobs e gli altri hanno tutti avuto una carriera importante anche singolarmente) renderanno piuttosto difficile la realizzazione del progetto.

Nel frattempo nella reunion di ieri (a cui ha partecipato come ospite anche Pedro Pascal), Donald Glover ha addirittura lanciato più o meno volontariamente una sorta di ipotesi per il film. Nella serie infatti si sono perse le tracce di Troy in mare, per cui nel lungometraggio Abed potrebbe andarlo a cercare. L’idea è stata apprezzata da tutti, che hanno poi ulteriormente dato la loro disponibilità a girare.

Nell’attesa potete guardare i video della reunion e dell’episodio di seguito.

Che ne pensate? Anche voi sperate in un film di Community?

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui