Parlano gli sviluppatori di Dead Space: nel remake vedremo anche alcuni contenuti inediti, che erano stati rimossi dal gioco originale

Dopo che moltissimi rumor si susseguivano ormai da tempo, l’annuncio ufficiale da parte di EA del remake di Dead Space ha fatto felici i tanti fan del survival shooter sci-fi del 2008, che presto potranno godere del gioco in una versione migliorata, con tutti i vantaggi del gaming su next gen, come l’assenza dei caricamenti.

Ma non sono certo finite qui le novità che il team di sviluppo proporrà nel prodotto finale: ne ha parlato il creative director Roman Campos-Oriola, che ha svelato che lo studio ha avuto accesso agli asset originali, trovando diversi contenuti che alla fine furono tagliati dalla release del 2008, ed ha espresso il suo interesse nell’inserirli all’interno del remake.

dead space remake contenuti

Remake che per fortuna non includerà microtransazioni, stando a quanto dichiarato dallo stesso autore, e che sarà supervisionato dalla stessa Electronic Arts, che evidentemente ci tiene alla buona riuscita del prodotto. L’unico lato negativo, perlomeno tra quelli noti finora, è proprio il fatto che il gioco non sarà disponibili per le console della scorsa gen, una brutta notizia soprattutto per tutti quelli che ancora non sono riusciti ad ottenere una PS5 o Xbox Series X o S per via della scarsa disponibilità delle console.

Anche questo però potrebbe anche essere visto come un lato positivo, dato che focalizzarsi solo sulla versione next gen potrebbe spingere il gioco verso vette qualitative più elevate, piuttosto che costringere gli sviluppatori a ridimensionare potenziali nuove feature perché girino anche su vecchio hardware.

Per saperne di più dovremo aspettare ancora un po’, in fondo il gioco è stato appena annunciato. Voi però intanto diteci: cosa vi aspettate dal remake di Dead Space?

(Fonte: Game Rant)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.