Dopo l’uscita del trailer di Deadpool 2, l’hype per il Mercenario Chiacchierone è tornato a livelli altissimi, così come la popolarità del personaggio.

Logico dunque che oltre al sequel del film si torni a parlare anche della serie animata su Deadpool, annunciata qualche mese fa e rimasta un po’ in sordina.

Lo ha fatto Donald Glover, showrunner della serie insieme al fratello Stephen, nonchè Lando Calrissian nello spin-off di Star Wars dedicato ad Han Solo di prossima uscita, in una recente intervista.

Glover non sembra sentire molto la pressione, perlomeno non quanto l’abbia sentita nell’interpretare proprio il giovane Lando Calrissian.

“Sembra davvero facile, non c’è niente da mantenere sacro, in un modo strano di vedere le cose. So che la gente ama Deadpool e so quanto siano grandi fan del fumetto, ma non è la stesso cosa rispetto a Lando, per il quale hai il peso di un’intera città sulle spalle. Deadpool è molto cosciente di sè, e quindi non devo soddisfare chissà quali aspettative. Quindi sì, è stato effettivamente abbastanza facile.”

Quali sono le vostre aspettative sulla serie animata?

(Fonte: Screenrant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.