Face/Off: 6 possibili coppie per i successori di Cage e Travolta

La notizia è ufficiale: ci sarà un reboot del film Face/Off e sarà Paramount Pictures a produrlo.
L’opera di John Woo è un cult del cinema, e probabilmente buona parte di voi ricorderà le memorabili performance di John Travolta e Nicolas Cage.

A chi non sa molto del film e non conosce bene la trama, raccontiamo che Face/Off si concentra sulla storia di Sean Archer, un agente dell’FBI (interpretato da John Travolta) incaricato di arrestare il pericoloso terrorista Castor Troy (Nicolas Cage). Dopo un inseguimento però, Troy finisce in coma, mentre l’agente Archer resta gravemente ferito al volto, e decide di approfittare della necessaria operazione chirurgica per prendere le sembianze del terrorista e iniziare un’indagine sotto copertura.

Nel frattempo però Castor Troy si risveglia inaspettatamente dal coma e, rendendosi conto di quello che gli è successo, fa sequestrare il medico che aveva eseguito l’operazione dell’agente, per far in modo di assumere a sua volta le sembianze di Sean Archer, eliminando tutti coloro che erano a conoscenza della vicenda. A questo punto il vero Sean si trova costretto a rimanere in carcere, mentre Castor approfitta del suo nuovo aspetto per vivere la vita dell’agente FBI, dal punto di vista familiare e lavorativo…

Ancora non sappiamo chi saranno coloro che interpreteranno i nuovi Archer e Troy al posto di Nicolas Cage e John Travolta, ma proprio per questo ci siamo voluti divertire un po’, ipotizzando 6 coppie che non sfigurerebbero nei panni due iconici personaggi.
5 coppie di attori, e una coppia di attrici
, perché nulla vieterebbe un reboot totale e rivisitato, con due donne come protagoniste.

face off

Christian Bale (nasce Sean Archer) – Vincent Cassel (nasce Castor Troy)

Christian Bale è il trasformista per eccellenza, quindi chi meglio di lui nei panni di un uomo dalla doppia identità? Abbiamo immaginato l’attore originariamente nel ruolo di Sean Archer, proprio per esaltare nel miglior modo possibile questa sua duplice natura, dal momento che si tratta di un interprete abilissimo nel giocare con le espressioni del viso e passare in pochi istanti dalla quiete alla follia. Se lo avete amate in American Psycho, potreste adorarlo in Face/Off.

Al contempo abbiamo pensato di inserire Vincent Cassel come Castor Troy, perché anche lui è un attore versatile in grado di ben figurare inizialmente come villain, e oltretutto entrambi gli attori sono bravi a giocare con le espressioni, il che potrebbe dar vita ad unico sorriso beffardo, che renderebbe riconoscibile Castor Troy anche col volto di Sean Archer.

v

Mattew McConaughey (nasce Sean Archer) – Jude Law (nasce Castor Troy)

Dallas Buyers Club ha segnato un improvviso punto di svolta nella carriera di Mattew McConaughey, e da quel momento ha smesso di esser visto da buona parte del pubblico (e della critica) come un attore in grado di interpretare soltanto commediole, ma capace anche di confrontarsi con ruoli importanti e film di grandi registi. True Detective, nelle sue due versioni, ha poi consacrato le sue capacità. Indubbiamente tutto questo è indice della sua versatilità, e perciò è un plus che lo rende elemento perfetto per questa lista di ipotetiche coppie del nuovo Face/Off.

Ci piacerebbe vederlo agire in modo subdolo nei panni del cattivo, e di conseguenza abbiamo pensato a lui come un Sean Archer, per far sì che Castor Troy si impossessi del suo corpo, o meglio del suo viso. Se pensiamo poi ad un attore subdolo e in grado di stare quasi indifferentemente dalla parte del bene o del male, un nome che viene in mente è quello di Jude Law. Ha spesso interpretato ruoli ambigui, in Captain Marvel ma – andando indietro nel tempo – anche in una sorta di gioco delle coppie che ricorda vagamente (molto vagamente) Face/Off, come Sleuth, e nei panni del cattivo lo abbiamo visto di recente in King Arthur nel ruolo di Vortigern. E tutto questo nonostante un volto angelico: praticamente l’ideale per un Sean Archer finito nel corpo di Castor Troy.

face off

John David Washington (nasce Sean Archer)Jamie Foxx (nasce Castor Troy)

John David Washington è tra gli attori più richiesti del momento, e così dopo averlo apprezzato in BlacKkKlasnam di Spike Lee, ha messo le sue doti al servizio di Christopher Nolan in Tenet e di Matt Reeves per The Batman, dove non sappiamo ancora quale personaggio interpreterà, ma si vocifera Due Facce. Beh, quale migliore occasione per mettere nuovamente in mostra la doppia identità?
In fin dei conti non abbiamo ancora tantissimi elementi per dare un giudizio preciso su John David Washington, visto che la sua carriera sta prendendo realmente piede soltanto ora, ma nel film di Lee ci ha davvero stupito e pare che abbia fatto lo stesso effetto a Nolan, Reeves e non solo.
In BlacKkKlansman era un poliziotto, e potrebbe farlo anche in Face/Off. Perché no? Mostrandoci poi il suo lato malvagio nella seconda parte del film.
Per l’altro ruolo abbiamo pensato ad un nome meno ovvio, come quello di Jamie Foxx. È stato convincente nei panni del criminale in Baby Driver, e punteremmo su di lui pure stavolta, anche perché dovrebbe tener botta soltanto per un po’, fino al passaggio al ben più lineare Sean Archer.

Viggo Mortensen (nasce Sean Archer) – Ben Foster (nasce Castor Troy)

Viggo Mortensen, oltre ad essere un attore eclettico, ha anche inanellato una serie di performance una meglio dell’altra, a testimonianza di quanto stia crescendo dal punto di vista professionale. Sorprendente in Captain Fantastic, sublime in Green Book (avrebbe forse meritato l’Oscar), è in grado di passare dal bene al male dal un film all’altro, e si è trovato a suo agio indistintamente in un personaggio spietato come ad esempio il Nikolai Luzhin de La promessa dell’assassino, che in quelle del padre premuroso in The Road. L’uomo giusto per interpretare le due facce di Sean Archer e Castor Troy.

Chi invece ha sempre sfruttato il suo sguardo e il suo viso particolare per calarsi in ruoli da villain è Ben Foster, forse uno degli attori più sottovalutati della sua generazione.
In Alpha Dog e Quel treno per Yuma ci ha mostrato la vera essenza dello squilibrio, e questo giocherebbe a suo favore nel personaggio di Castor Troy, in un film che con lui a fare da cattivo dovrebbe puntare molto sulla prima parte. Eppure crediamo che anche nelle vesti di Sean Archer imprigionato, non deluderebbe.

 

Michael Fassbender (nasce Sean Archer) – Jake Gyllenhaal (nasce Castor Troy)

Tra gli attori più apprezzati della sua generazione, non possiamo non menzionare Michael Fassbender. Anche qui si tratta di un attore versatile, a suo agio con ruoli in cui dietro un aspetto normale e comune si nasconde la follia, l’inquietudine e altri mali. Pensiamo a Macbeth, ad esempio, o ad un’altra incredibile performance come nel caso di Shame. Un attore in grado di apparire serio, impassibile e professionale nei panni del vero o del finto Archer, ma anche di passare al lato oscuro quando Troy deve agire.

Anche Jake Gyllenhaal è un attore che ha nelle corde la doppia identità, e ne avevo parlato già tempo fa in uno speciale su di lui. Sa muoversi indifferentemente sia nei panni dell’uomo comune, che in quelli di un pazzo o magari di un criminale. Ha interpretato il poliziotto in End of Watch; di fronte al dramma ci ha mostrato le reazioni rabbiose in Southpaw e quelle più lucide in Stronger; è stato magnificamente falso ed ingannatore nei Fratelli Sisters ma soprattutto ne Lo Sciacallo.
Vederlo in un doppio Archer/Troy sarebbe fantastico.

Jessica Chastain (nasce Archer) – Rosamund Pike (nasce Troy)

E se il regista e la produzione decidessero di rebootare completamente Face/Off e impostarlo con delle attrici come protagoniste? Sinceramente non ci sentiamo di escludere a prescindere questa ipotesi, quindi proviamo ad azzardare due papabili interpreti per un nuovo duo Archer/Troy.
Jessica Chastain è un’attrice fantastica che ha dimostrato doti carismatiche in Miss Sloane e di sapersela cavare anche nel ruolo di villain in X-Men: Dark Phoenix. Potremmo allora ritrovare quello sguardo glaciale in Face/Off, dove l’abbiamo immaginata come l’agente Archer, quantomeno inizialmente, per poi passare alla nuova incarnazione di Troy.

Troy che potrebbe invece essere interpretato da un’altra attrice eclettica, Rosamund Pike, che ha già dato prova di saperci fare con la doppia personalità in Gone Girl di Fincher.
Tutto questo, in fondo, sarebbe affascinante.

Che ne pensate? Vi piacciono queste ipotetiche coppia per il reboot di Face/Off o ne vorreste altre?

No more articles